Annunciate le 6 finaliste della Startup Competition: il 16 giugno si sfideranno sul Mainstage del WMF

Si è ufficialmente conclusa la selezione delle 6 finaliste della Startup Competition del WMF, la più grande competizione internazionale perstartup. Le realtà innovative individuate tra le oltre 1.000 candidature pervenute da più di 85 Paesi saranno chiamate a sfidarsi in una pitch competition il 16 giugno sul Mainstage, il palco principale del WMF, Fiera Internazionale e Festivalsull’Innovazione Digitale, davanti alla giuria composta da investitori e player dell’open innovation e a tutto il pubblico del Festival. In palio un montepremi dal valore complessivo di oltre 2 milioni di euro, che vede anche la premialità messa in palio da Pegasus Tech Venture: l’opportunità di rappresentare la regione Europa accedendo alla finale statunitense della Startup World Cup.

Newsby Redazione 30 Maggio 2023

Torna il prossimo 16 giugno sul Mainstage del WMF la finale della Startup Competition, la più grande competizione internazionale per startup, che vede nuovamente la co-conduzione di Cosmano Lombardo Founder e CEO di Search On Media Group e ideatore del WMF – e Diletta Leotta. Tra le oltre 1.000 candidature ricevute da tutto il mondo annunciate le 6 finaliste: Yalla, Functional, Wallife, CYRKL, PlanetWatch e Flyvirtual sono le startup chiamate a sfidarsi sul palco principale del WMF davanti al pubblico presente, che quest’anno si prevede raggiungerà le 60.000 presenze, a quello collegato in live streaming, e davanti ai player dell’ecosistema dell’Open innovation, tra cui investitori, VCs e realtà corporate interessate a sostenere il processo di crescita delle startup in gara. Le startup concorreranno infatti per aggiudicarsi i premi messi in palio, tra premio della giuria e premio del pubblico, che quest’anno ammontano ad un valore complessivo di oltre 2 milioni di euro ed in cui figura anche la premialità speciale messa a disposizione da Pegasus Tech Venture, ossia l’accesso alla finale della Startup World Cup, in programma a San Francisco (USA) il prossimo autunno, il cui premio in palio è di 1 Milione di dollari di investimento diretto.

“La Startup Competition del WMF giunta alla sua 11^ edizione continua ad essere rampa di lancio per progetti imprenditoriali innovativi che rispondono concretamente a quelle che abbiamo individuato come “sfide del futuro” il vero obiettivo, secondo noi, di chiunque faccia impresa. A queste startup vogliamo offrire la possibilità di crescere mettendo a disposizione il nostro network internazionale, che edizione dopo edizione diventa sempre più ampio e capillare, di investitori, VCs, realtà corporate, acceleratori, che ogni anno decidono di riunirsi al WMF, consapevoli di poter incontrare durante la tre giorni il meglio dell’imprenditoria innovativa di tutto il mondo” spiega Cosmano Lombardo, founder e CEO di Search On Media Group e ideatore del WMF. “la provenienza delle candidature è quest’anno quanto mai ampia e testimonia l’autorevolezza che la Startup Competition ha acquisito a livello internazionale, posizionandosi come appuntamento imperdibile per startup da tutto il mondo desiderose di far conoscere e crescere i propri progetti a nuovi mercati globali”

Le 6 startup finaliste della Startup Competition

È una sestina più che mai internazionale quella delle finaliste dell’edizione 2023 della Startup Competition – provenienti dalla Call e dallo scouting avvenuto durante il Roadshow Nazionale ed Internazionale – in cui l’Italia difende bene la sua predisposizione all’imprenditoria innovativa: la tedesca Flyvirtual, la francese PlanetWatch, Yalla, proveniente dall’ecosistema Egiziano, Functional e Wallife, entrambe italiane, e infine CYRKL direttamente dalla Repubblica Ceca, sono le 6 startup finaliste della Startup Competition, in programma per la seconda giornata del WMF. Durante la finale, seguita dalla giuria e dai partecipanti in presenza ma anche da chi si collegherà al live streaming da tutto il mondo, queste startup presenteranno il proprio pitch, illustrando in che modo il loro progetto o business innovativo è in grado di rispondere ad almeno una delle 12 Sfide del Futuro individuate da WMF.

La Competition del WMF – We Make Future infatti, è da anni caratterizzata da una selezione basata, oltre che su criteri tecnici ed economici, anche sulla adesione agli SDGs, ESG e, appunto, le 12 Sfide del Futuro identificate dal WMF per la creazione di un domani condiviso, inclusivo ed ecosostenibile. Particolarmente partecipate quest’anno le sfide Future of Cities and Communities, Future of Health, Future of Work, Future of Finance and Insurance e Future of Planet Earth.

Tra i partner della Startup Competition del WMF 2023 anche Pegasus Tech Ventures, Unicredit Startlab, Seraphim Space Ventures, CRIF, Hubspot for Startups, Amazon for Startups, Lventure, P101, United Venture, Euratechnologies, UnipolSAI, Poste Italiane, Wurth Elektronik, Alior Bank, NTT Global, Google, Accenture, Digital Magics, Engineering, GSD Venture Studio, Wayra by Telefonica, Go Beyond by Sisal.

Il World Startup Fest, l’evento di riferimento internazionale per startup, scaleup e investitori

La finale della Startup Competition, uno degli eventi storici e maggiormenti attesi del WMF, rientra nell’agenda di appuntamenti del World Startup Fest, l’evento di riferimento internazionale per startup, scaleup e investitori che rappresenta per le oltre 1.000 startup che saranno presenti a Rimini dal 15 al 17 giugno ( di cui circa 500 internazionali con delegazioni da 80 Paesi), un vero crocevia di opportunità di business e networking. Tra i Paesi partecipanti con i propri progetti innovativi anche Germania, UK, Giappone, Stati Uniti, Spagna, Polonia, Repubblica Ceca, Egitto, Albania, Lettonia, Grecia e molte altre.

Durante la tre giorni sarà attivo lo Startup Stage, di cui It.com e Grow by SAP sono sponsor, su cui pitcheranno oltre 160 startup selezionate dall’Italia e dall’estero , e lo Startup District, dove oltre 350 startup espositrici saranno presenti con un proprio desk e potranno cogliere l’occasione di partecipare ad eventi, iniziative, incontri B2B con investitori e momenti di business matching pensati per agevolare l’incontro tra startup e attori dell’imprenditoria innovativa globale.

Oltre allo Startup Stage, nel programma del World Startup Fest figurano altri Open Stage, a cui tutti i partecipanti del WMF hanno accesso, attivi all’interno dell’Area Fieristica. Tra questi, Future of Open Innovation &VCs, dove interverranno anche Rika Nakazawa di NNT e Bill

Reichert di Pegasus Tech Ventures, lo Startup Showcase, in cui si alterneranno altre pitch session e presentazioni di progetti innovativi, Future of Entrepreneurship sponsorizzato da Qonto, dove professionisti del settore condivideranno storie di successi imprenditoriali, consigli sull’utilizzo efficiente e creativo degli strumenti digitali odierni e visioni sul futuro, e Impact to Business, l’open stage per scoprire come contribuire a migliorare l’attrattività e la competitività del territorio progettando insieme alla community della Rete HUBitat azioni ad impatto positivo.

Incontri B2B e networking al massimo livello per il mondo dell’imprenditoria innovativa

Gli incontri B2B e il networking sono momenti fondamentali anche in questa edizione del WMF. Verranno dedicati intere aree della Fiera di Rimini a queste attività, offrendo opportunità uniche per favorire l’incontro tra startup, investitori e aziende provenienti da tutto il mondo, al fine di creare nuove connessioni e instaurare rapporti professionali. L’evento I2B – Impact to Business sarà incentrato sul networking e mira a promuovere una discussione sui modelli di investimento innovativi che generano un impatto positivo sull’ambiente e sulla comunità. Inoltre, si incoraggerà l’adozione di politiche ESG, rispondendo alle reali esigenze del mercato e della società, che richiedono sempre più nuove competenze e strategie rigenerate.

In programma anche l’evento speakeasy “Swiss Ecosystem: an opportunity for Italian technology”, di cui la Camera di Commercio Italiana per la Svizzera, Swiss Business Hub Italy, Greater Zurich Area Ltd e il Consolato Generale d’Italia a Zurigo sono partner: l’appuntamento, di taglio informale, ha l’obiettivo di dare visione su come l’ecosistema svizzero possa rappresentare una leva di sviluppo per l’ecosistema italiano del settore digital-tech, creando opportunità di incontro per i partner dell’evento con startup e figure istituzionali italiane e facilitando il match con investitori nazionali e internazionali presenti al WMF. Seguirà un aperitivo di networking, per consentire ai partecipanti di interagire tra loro e con i relatori presenti all’evento.

Le opportunità di business non si limitano all’Area Fieristica: durante la serata del 15 giugno si terrà l’Innovation Night, l’evento dedicato agli investitori che potranno incontrare, in un ambiente informale, scaleup e un ventaglio di startup selezionate.

Impostazioni privacy