Pogacar, a ventidue anni il ciclismo ha un nuovo campione

Il Tour de France è stato dominato da Tadej Pogacar. Se la vittoria dell’anno scorso era stata combattuta, quest’anno il ciclista sloveno non è mai apparso in difficoltà

Pogacar, a ventidue anni il ciclismo ha un nuovo campione
Tadej Pogacar
newsby Redazione18 Luglio 2021


La vittoria del Tour de France di un anno fa di Tadej Pogacar fu una sorpresa. Quest’anno il ciclista sloveno di 22 anni ha fatto capire di essere sullo stesso livello dei migliori di sempre. Il suo primo inseguitore, Jonas Vingegaard è stato staccato di oltre cinque minuti e Richard Carapaz di sette. A parte loro due, nessun ciclista ha un distacco inferiore ai dieci minuti. Un fossato che lo ha diviso dagli altri.

Nel Tour de France 2021 Pogacar si è aggiudicato la maglia gialla, la maglia bianca dei giovani e la maglia a pois del “Re della montagna”. Come del resto era avvenuto anche un anno fa. In questa edizione ha si è aggiudicato tre tappe, come un anno fa.

Dalle Alpi alle cronometro: un Tour de France dominato

Insomma, Pogacar sembra destinato a infrangere molti record. Non solo quello del più giovane ciclista ad aver vinto un Tour de France dal Dopoguerra ad oggi. Con molta probabilità, per due anni consecutivi. E pensare che è solo il terzo anno da professionista per il campione sloveno. 

L’anno scorso ha avuto la meglio dopo un Tour combattutissimo. Quest’anno Pogacar ha dimostrato di avere sempre il controllo. Nelle ultime tre settimane ha battuto i suoi rivali nella cronometro e li ha staccati nelle scalate sui Pirenei e sulle Alpi. Tutto è cominciato il 30 giugno, quando ha vinto la sua prima tappa. Tre giorni dopo, sulle Alpi, ha conquistato la maglia gialla. Senza più abbandonarla.

Pogacar entra nell’Olimpo dei campioni del ciclismo

Pogacar ha dichiarato ai giornalisti che il Tour non è finito fino all’arrivo a Parigi. Chissà se lo ha creduto veramente. L’unico momento in cui è apparso in difficoltà è stato nel corso della settima tappa. Ma il giorno successivo ha conquistato la maglia gialla.

Carapaz nella diciassettesima tappa ha provato ad attaccare Pogacar nell’ultimo disperato tentativo di strappargli la maglia gialla. Il campione sloveno gli è rimasto incollato alla ruota posteriore. Nonostante l’avversario spingesse al massimo. Finché con poche pedalate a un certo punto ha superato Carapaz, ed è stato lui ad allungare verso il traguardo.

Per questo il Tour de France 2021 sarà ricordato per essere stato quello che ha incoronato Pogacar nell’Olimpo dei grandi campioni del ciclismo. E adesso l’attesa è alta per le Olimpiadi di Tokyo, dove Pogacar è sicuramente un candidato alla medaglia d’oro.


Tag: CiclismoTadej PogacarTour de France