Olimpiadi di Pechino, Malagò: “Obiettivo è fare meglio di PyeongChang”

"Quello che conta è che le Olimpiadi ci saranno. Non so in quanti altri Paesi tutto questo sarebbe andato avanti", ha aggiunto il presidente del Coni

newsby Andrea Corti18 Gennaio 2022



L’obiettivo è fare meglio di PyeongChang, dobbiamo migliorare con gli ori“. Lo  ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò, al termine della Giunta di oggi, l’ultima prima della partenza per le Olimpiadi invernali di Pechino ’22. “Quello che conta è che le Olimpiadi ci saranno – ha aggiunto Malagò -. In questo momento è l’elemento da sottolineare. Non so in quanti altri Paesi tutto questo sarebbe andato avanti. Il tema del pubblico si poteva immaginare, poi la presenza ad inviti secondo me è di poca importanza. Se è l’Olimpiade più difficile della storia? Non c’è alcun dubbio“.

Sport, Malagò: “Scriverò a Vezzali, molte società a rischio chiusura”


Malagò ha poi spiegato che nella lettera indirizzata al sottosegretario Vezzalitutti gli organismi ricorderanno la situazione drammatica delle società professionistiche e di base. La crisi pandemica e il caro energetico stanno mettendo a serio rischio molte associazioni, che potrebbero o chiudere o non riaprire. Il nuovo protocollo? Sembra aver messo molto ordine, sembrerebbero tutti contenti. Vedremo cosa succederà con i contagi, bisogna monitorare la situazione giorno dopo giorno“.

“Con ticket diverso Mattarella-Draghi sport ci perde”


Il presidente del Coni, dopo aver risposto con una risata all’ipotesi avanzata da un giornalista di una sua elezione a Capo dello Stato, ha detto la sua sulla corsa al Quirinale. “Io non parlo mai di politica, penso solo che dal nostro punto di vista tutto quello che è diverso dal ticket attuale Mattarella-Draghi ci fa perdere qualcosa“, ha chiarito Malagò.

Sport, Malagò: “Gabriella Palmieri Sandulli nuovo presidente Collegio garanzia Coni”


Credo sia un bel segnale“, ha spiegato Malagò annunciando al termine della Giunta la nomina di Gabriella Palmieri Sandulli a presidente del Collegio di Garanzia dello sport presso il Coni. È la prima volta che una donna ricopre la carica di n.1 del massimo organismo di giustizia sportiva.


Tag: Giovanni Malagòolimpiadi di Pechino