Pechino 2022, Bach (Cio): “Un successo con atleti felici e ottimi impianti”

Il commento del presidente del Comitato olimpico internazionale sui Giochi di Pechino 2022. Italia: gioia per il bronzo di Visintin nello snowboardcross, delusione per i piazzamenti di Brignone e Curtoni nel SuperG

newsby Redazione11 Febbraio 2022



“Per il successo dei Giochi olimpici c’è bisogno di due fattori: atleti felici e impianti eccellenti. In questo caso abbiamo entrambi, gli atleti sono molto felici e al sicuro all’interno del sistema delle bolle, felici di avere i Giochi e di competere in impianti di primo livello”. È il commento sull’andamento di Pechino 2022 del presidente del Comitato olimpico internazionale, Thomas Bach, all’arrivo a Casa Italia di Yanqing. Ad accoglierlo c’era il segretario generale del Coni, Carlo Mornati, nonché capo missione in Cina. “Questo è quello che rende i Giochi un successo”, ha aggiunto Bach.

Pechino 2022: Visintin, il bronzo e il siparietto con il cane


Nel frattempo, l’Italia festeggia la medaglia di bronzo nello snowboardcross di Omar Visintin, che è riuscito nell’impresa nonostante l’infortunio al gomito di dicembre. “Non avendo una spinta forte su una partenza molto tecnica, dove ogni piccolo errore ti costa tanto tempo, ho pensato di passarla in sicurezza per prendere i miei rischi successivamente – ha commentato -. Sapevo di avere la possibilità di recuperare terreno e posizioni. Dopo l’infortunio non è stato facile, ma avevo l’obiettivo di arrivare qua e fare bene”.


Visintin è stato anche protagonista di un simpatico siparietto con il suo cane, Baku. Il suo amico a quattro zampe ha distrutto il divano di casa e il bronzo nello snowboardcross l’ha presa sul ridere, nascondendo la medaglia nella felpa per metterla al sicuro.

SuperG: Brignone senza rammarico, delusione di Curtoni


Delusione, invece, nella gara di SuperG di Pechino 2022 con il settimo posto di Federica Brignone e il decimo di Elena Curtoni“Non è andata come si aspettavano tutti e come speravo io – ha dichiarato Brignone -. Sono orgogliosa comunque perché ho fatto quello che dovevo fare. Non ero la migliore oggi su questa pista e in queste condizioni. Si è visto e non ho neanche rammarico. Devo accettarlo e proverò a migliorare ancora. Al massimo smetterò prima”, ha ironizzato.


Non nasconde invece l’amarezza Curtoni. “Ci ho messo il cuore, ma è stata una gara così e così. Le Olimpiadi in questo sono crudeli, festeggiano solo in tre e degli altri posti non ti accontenti mai. Sono molto delusa, ma questo risultato non cambia chi sono e il mio approccio perché comunque so che funziona”.

Fonte delle immagini: tv.italiateam.sport


Tag: Carlo MornatiElena CurtoniFederica BrignoneOmar VisintinPechino 2022Thomas Bach