Olimpiadi, le testimonianze di Lauzi, Lollobrigida e Ghiotto

I tre atleti hanno parlato con grande entusiasmo degli obiettivi raggiunti a Giochi di Pechino, ottenuti con grandi sacrifici

newsby Redazione12 Febbraio 2022



Le Olimpiadi invernali di Pechino stanno regalando grandi soddisfazioni agli atleti italiani. L’oro nel curling, disciplina poco diffusa in Italia, rappresenta solo la punta di un iceberg fatto di piccoli e grandi successi. Emiliano Lauzi, per esempio, è arrivato quinto nella finale dello snowboard slopestyle, altro sport che nel Belpaese tende a passare un po’ in sordina. Anche se non ha ottenuto una medaglia, l’atleta ha comunque dimostrato di poter tener testa ad alcuni dei più importanti veterani della disciplina. Commentando la gara, Lauzi ha dichiarato che “è stata un’esperienza incredibile“. Lo snowboarder non si aspettava di raggiungere un simile risultato e anche tutto l’affetto che ha ricevuto lo ha sorpreso. “Mi sono divertito tantissimo“.

Olimpiadi, i medagliati Lollobrigida e Ghiotto: “Speriamo sia un esempio per il pattinaggio”


Anche Francesca Lollobrigida e Davide Ghiotto hanno tenuto alti i colori dell’Italia, vincendo, due importanti medaglia nel pattinaggio sul ghiaccio. Mentre Lollobrigida ha guadagnato l’argento nei 3.000 metri, Ghiotto ha potato a casa il bronzo nei 10.000 metri. “L’amarezza provata quattro anni fa mi ha dato la spinta necessaria per arrivare a questo traguardo“, ha raccontato Lollobrigida, riferendosi ai piazzamenti non ottimali ottenuti alle Olimpiadi di Pyeongchang del 2018. “Spero che questa medaglia possa rendermi un esempio da seguire e permettermi di dimostrare a chi si approccia al pattinaggio su ghiaccio che con la giusta determinazione si possono raggiungere dei risultati importanti“, ha aggiunto. “Essere qua è un sogno“, ha detto Ghiotto. “Sono contento di essere riuscito a superare i miei limiti. Ho intenzione di continuare a lavorare nei prossimi anni per migliorarmi ancora“.

 


Tag: olimpiadi di Pechino