Milan: Donnarumma e Hauge positivi al Coronavirus, sono asintomatici

Milan che comunica che i giocatori sono stati immediatamente sottoposti ad isolamento domiciliare e sono state informate le autorità sanitarie locali

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma
newsby Marco Enzo Venturini26 Ottobre 2020


Due nuovi, importanti casi di positività al Coronavirus scuotono il calcio italiano. E in particolare il Milan capolista, ancora atteso dalla sfida di campionato contro la Roma in programma per lunedì sera. Il club rossonero ha infatti reso nota la positività al tampone del proprio portiere Gianluigi Donnarumma e dell’attaccante Jens Petter Hauge, oltre che di altri tre membri dello staff.

Milan, tutte le positività al Coronavirus

AC Milan – si legge nella nota ufficiale del club rossonero – comunica che gli esiti pervenuti ieri sera dal laboratorio hanno riscontrato una positività al tampone di Gianluigi Donnarumma, Jens Petter Hauge e di altri tre membri del gruppo squadra. Tutti sono asintomatici, sono stati immediatamente sottoposti ad isolamento domiciliare e sono state informate le autorità sanitarie locali. Oggi tutto il gruppo squadra è stato testato nuovamente, come da protocollo, e non sono risultate nuove positività“.

Il Milan, che ha appena recuperato Zlatan Ibrahimovic dall’assenza provocata dal Coronavirus, presenta un terzo giocatore a sua volta fermo a causa del contagio. Si tratta del difensore Matteo Gabbia. In precedenza erano risultati positivi anche Rafael Leao e Leo Duarte, entrambi attaccanti come Ibra e Hauge.

Le soluzioni per sostituire Donnarumma

Ora Stefano Pioli dovrà far fronte all’assenza in particolare di Donnarumma, non solo portiere e pilastro della squadra, ma forse uno dei pochi veri intoccabili della rosa (anche più di Ibrahimovic, come dimostrano le vittorie rossonere ottenute in assenza dell’astro svedese). Il Milan dovrebbe quindi lanciare da titolare l’esperto Ciprian Tatarusanu. Rumeno, 34 anni, un passato nella Fiorentina, proprio lui è arrivato a settembre per prendere il posto di Pepe Reina.

Gli altri portieri attualmente a disposizione del Milan sono il giovanissimo Andreas Jungdal e Antonio Donnarumma, fratello maggiore di Gigio. Trent’anni, Antonio è alla sua quarta stagione in rossonero: finora ha giocato solo tre partite, debuttando in un derby di Coppa Italia contro l’Inter il 27 dicembre 2017. Non ha mai giocato in Serie A con la maglia del Diavolo.


Tag: CoronavirusGianluigi DonnarummaJens Petter HaugeMilan