Serie A, Milan-Cagliari: dove vedere la partita in Tv

A San Siro va in scena la sfida tra Milan e Cagliari: la partita ha poco da dire a livello di classifica, ma entrambe le squadre puntano a chiudere al meglio la stagione

Crotone-Milan
Serie A, Milan-Cagliari: dove vedere la partita in Tv
newsby Ilaria Macchi1 Agosto 2020


Siamo ormai arrivati alla 38esima e ultima giornata di Serie A e quasi tutti i verdetti sono stati assegnati. Tra le sfide in programma c’è Milan-Cagliari, che non ha più niente da dire ai fini della classifica. I rossoneri, infatti, sono ormai certi della qualificazione all’Europa League, ma dovranno passare dai preliminari, previsti a partire dal mese di settembre. Nel post lockdown Ibra e compagni sono ancora imbattuti: si punta quindi a chiudere al meglio questo campionato. La gara sarà inoltre l’occasione per vedere la maglia 2020-2021, che sta registrando un riscontro più che positivo nei primi giorni di vendita.

Una stagione a due facce anche quella dei sardi, che per diversi mesi hanno saputo mettere in difficoltà le formazioni più accreditate, per poi avere un netto calo nella seconda parte fino ad arrivare al cambio di tecnico con l’arrivo di Walter Zenga (la sua conferma in vista della prossima annata non è ancora certa). Proprio nell’ultimo turno i rossoblù sono riusciti a togliersi una soddisfazione importante, quella di avere battuto tra le mura amiche la Juventus campione d’Italia.

Dove vedere Milan-Cagliari in Tv

Il fischio d’inizio di Milan-Cagliari è previsto per questa sera alle ore 20.45. La gara sarà trasmessa in esclusiva da Sky: per seguirla sarà necessario sintonizzarsi sui canali Sky Sport 253 (satellite e fibra) e Sky Sport 484 (digitale terrestre).

Come da tradizione, sono due le opzioni predisposte da Sky per seguire gli eventi in streaming. Gli abbonati alla pay Tv hanno la possibilità di affidarsi a Sky Go, servizio pensato per chi dovesse avere un impegno all’ultimo minuto e non volesse perdere un appuntamento a cui tiene in modo particolare. Questo è disponibile su PC, smartphone e tablet senza alcun costo aggiuntivo. Non manca un’alternativa adatta a chi preferisce non stipulare un abbonamento per i vincoli che questo può comportare: si tratta di Now Tv, che prevede una serie di ticket tematici senza alcun rinnovo automatico. Gli appassionati di Sport possono scegliere tra la durata Giornaliera, Settimanale o Mensile.

In cabina di commento troveremo Riccardo Trevisani e Daniele Adani.

Le scelte dei due allenatori

Pioli continuerà a puntare sul 4-2-3-1, che viene utilizzato da diverse partite, ma che ha permesso alla sua squadra di diventare pericolosa in fase offensiva, al punto tale da essersi trasformata quasi in una macchina da gol, mentre nella prima parte di stagione era stato proprio l’attacco uno dei punti deboli. Anche la difesa ha ormai trovato la stabilità, trascinata da Donnarumma, che è già a quota quattro rigori parati in questa stagione. Il tecnico rossonero non potrà però schierare Rebic, fermo per squalifica; a sostituirlo sarà Leao. Ibrahimovic, ormai sempre più vicino al rinnovo, sarà ancora una volta la prima punta.

Non mancano le assenze importanti anche in casa Cagliari: Zenga deve infatti rinunciare a Nainggolan, Luca Pellegrina e Oliva, infortunati. A questi si aggiunge Rogg, squalificato. L’allenatore dei sardi sembra essere deciso a puntare in attacco nuovamente su Gagliano, giovane classe 2000 in gol contro la Juventus pochi giorni fa. Certa la presenza da titolare di Simeone.

Queste le formazioni che dovrebbero essere schierate dal primo minuto dai due tecnici:

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Gabbia, Kjaer, Hernandez; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic. All. Pioli

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Walukievicz, Ceppitelli, Klavan; Faragò, Nandez, Ionita, Mattiello; Joao Pedro; Simeone, Gagliano. All. Zenga


Tag: CagliariCalcioMilanSerie A