Coronavirus, Cito (Taekwondo): “Mondo dello sport resti unito”

"Se ognuno va per conto proprio sarà difficile riprendere cammino", sottolinea il presidente della federazione italiana Taekwondo

Coronavirus, Cito (Taekwondo):
Coronavirus, Cito (Taekwondo): "Mondo dello sport resti unito"
newsby Andrea Corti6 Aprile 2020


(Roma). “I conti li faremo alla fine per vedere quali saranno le perdite. Più che altro preoccupano le non entrate. Dipenderà da quanto dura. Sicuramente saremo sopra il milione di euro. Dal punto di vista del bilancio federale, la federazione di Taekwondo è messa bene. Insieme al Coni abbiamo riportato le nostre istanze al governo. Si sta verificando quanto sia importante il coordinamento del mondo dello sport. Se pensiamo di andare per conto proprio sarà difficile riprendere il cammino. Attendiamo le risposte. Lo spostamento delle Olimpiadi era inevitabile. Speriamo di riuscire a qualificare altri atleti: avremo più tempo per prepararci”. Lo ha detto il presidente della federazione italiana Taekwondo, Angelo Cito, a proposito delle conseguenze della crisi del coronavirus per il suo movimento.


Tag: Angelo CitoCoronavirus