Collari d’Oro sportivi: i commenti di Jacobs, Mancini e Vezzali

Le parole del campione olimpico, del ct della Nazionale e della sottosegretaria alla cerimonia di consegna dei Collari d'Oro a Roma

newsby Andrea Corti20 Dicembre 2021



“Sto lavorando per far sì che il 2022 sia un altro 2021. Sono veramente emozionato di essere qui oggi. Replicare l’anno non sarà facile”. Lo ha detto il campione olimpico Marcell Jacobs arrivando alla cerimonia di consegna dei Collari d’Oro presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Sugli obiettivi nel nuovo anno ha aggiunto: “Mi sto preparando molto, soprattutto mentalmente, sui 200. Non so ancora la data, ma sicuramente li proverò in Italia nelle prime gare outdoor. Sfida a Bolt? Andiamoci piano. I 200 sono funzionali per puntare alla mia gara che sono i 100″.

Calcio, Mancini: “Spero che il 2022 sia meglio del 2021. Mondiali? Qualifichiamoci”


Alla cerimonia di oggi era presente anche il ct della Nazionale italiana di calcio, Roberto Mancini“L’umore è buono, questo è lo sport – ha detto -. Si possono fare cose bellissime e poi pareggiare come è successo a noi, abbiamo ancora le nostre possibilità di andare al Mondiale. Speriamo che il 2022 sia migliore del 2021. Vittoria Mondiali? Intanto qualifichiamoci.

Collari d’Oro, Vezzali: “Tampone per vaccinati per ingresso allo stadio? Non lo escludo”


“Credo che il Governo stia adottando ogni mezzo per salvaguardare tifosi, non escludo questa misura: se verrà fatta sarà per tutelare la salute di chi va allo stadio”. Così la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, sulla possibilità che venga introdotto l’obbligo di tampone oltre al vaccino per accedere allo stadio.

Atletica, Tamberi: “Spero che 2022 possa essere prolungamento del 2021”


Sono orgoglioso e ringrazio Malagò per averci premiato. E’ stato un anno di abbracci, pieno di emozioni. Spero che il 2022 possa essere un proseguimento di questo 2021. Adesso i mondiali, l’ultima gara che mi manca da vincere” ha sottolineato l’oro olimpico di salto in alto Gianmarco Tamberi.

E’ stato un anno allucinante dal punto di vista sportivo, spero che lo sport possa regalare speranza anche in altri mondi dopo un anno di grandi difficoltà per il Covid. La presenza di Draghi a fatto piacere a tutti noi, lo ringraziamo“ha dichiarato.

Atletica, Tortu: “Oro staffetta imprevisto, ora riprendo i miei 100”


La staffetta? Abbiamo sempre avuto tanta voglia e qualità ma non eravamo ancora riusciti a raggiungere un obiettivo importante. L’oro di Tokyo è stato un obiettivo imprevisto ma bellissimo. Ora c’è tanta concorrenza in casa” ha sottolineato il velocista dei 100 metri e campione olimpico della staffetta 4×100 Filippo Tortu.

Sono sempre stato molto severo con me stesso”, ha proseguito Tortu. “I più grandi obiettivi me li sono sempre posti da solo, il 2021 a livello individuale è stato un anno da dimenticare, ma l’obiettivo è sicuramente quello di riprendere dove mi sono fermato il percorso interrotto sui 100 metri“ha concluso.


Tag: Marcell JacobsRoberto ManciniRomaValentina Vezzali