Venezia, quando Bocalon diceva: “Sogno la A e tifo Inter”

Così parlava nel 2016 l'uomo che ha deciso la promozione dei lagunari

newsby Redazione28 Maggio 2021



Era il gennaio del 2016 e il calcio italiano viveva la favola dell’Alessandria. In Coppa Italia, infatti, dopo aver eliminato Genoa e Spezia, i “grigi” allenati da Gregucci si apprestavano ad affrontare il Milan di Mihajlovic e Balotelli. La squadra puntava molto sul proprio bomber, Riccardo Bocalon, che ai microfoni di Alanews rivelava un po’ timidamente: “Tifo Inter e spero di incontrarla in finale dopo aver battuto i rossoneri“. Non sarebbe successo, vista la doppia vittoria del Diavolo (0-1 e 5-0), ma cinque anni dopo quel sogno pare realizzarsi, grazie al gol promozione che proprio Riccardo ha realizzato contro il Cittadella nella finale play-off di Serie B che ha incoronato il Venezia di Paolo Zanetti terza e ultima promossa nella massima serie.

E allora tornano alla mente le parole, ormai datate ma quantomai attuali, dell’uomo decisivo. “Sogno di giocare in Serie A – diceva Bocalon cinque anni fa – San Siro è lo stadio più bello di tutti“.

Bocalon: “Cerco di migliorarmi anno dopo anno”

Io ci credo. Ora che siamo qui è giusto che ci giochiamo le nostre carte. Abbiamo dimostrato il nostro valore e affronteremo questa partita nel migliore dei modi, come abbiamo sempre fatto“, spiegava Bocalon nel 2016, alla vigilia della partita contro il Milan. “Non mi pongo obiettivi: mi limito a cercare di migliorarmi anno dopo anno“. Alla luce del ritorno del Venezia in Serie A dopo 19 anni, si può ben dire che gli sforzi di Bocalon siano stati ampiamente ripagati.


Tag: Riccardo BocalonSerie AVenezia