Katy Perry è diventata mamma: l’annuncio lo dà… l’Unicef

Nata Daisy Dove, figlia della cantante e di Orlando Bloom. Entrambi sono testimonial dell'organizzazione dedicata all'infanzia

Katy Perry è diventata mamma: l’annuncio lo dà... l’Unicef
newsby Ilaria Macchi27 Agosto 2020


Katy Perry e Orlando Bloom hanno finalmente coronato il loro legame, iniziato nel 2016, con la nascita della loro prima figlia, a cui è stato dato un nome davvero particolare: Daisy Dove. In italiano Daisy significa “Margherita” e sull’unghia della cantante troviamo proprio una nail art con questo fiore.

Davvero singolare la modalità scelta per dare l’annuncio del lieto evento: la coppia ha infatti deciso di farlo attraverso il profilo Instagram dell’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, di cui entrambi sono ambasciatori.

Più “classica” invece la foto scelta a corredo del messaggio, in cui si intravede una manina della bimba stretta a quella di mamma e papà.

Katy Perry e Orlando Bloom accolgono Daisy Dove

Benvenuta al mondo Daisy Dove Bloom. Siamo onorati di annunciare l’arrivo della nuova fonte di gioia degli Ambasciatori Katy Perry e Orlando Bloom”, comincia così il messaggio dell’Unicef, che poi cita le parole della popstar e dell’attore, dopo la nascita della piccola: “Stiamo galleggiando con amore e meraviglia dall’arrivo sano e sicuro di nostra figlia – hanno detto Katy e Orlando -. Ma sappiamo di essere fortunati e non tutti possono vivere un’esperienza di parto pacifica come la nostra….” – questo il testo del messaggio che i due artisti hanno deciso di pubblicare per annunciare la nascita della loro piccola.

Pur essendo venuta al mondo solo da poche ore, baby Bloom fa già beneficenza. La Perry e l’attore anche nel momento più bello della loro vita hanno infatti voluto pensare alle tante persone che in questo momento sono in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria che ha modificato la quotidianità di molti di noi. I neo genitori hanno infatti deciso di creare una pagina dove è possibile effettuare donazioni all’organizzazione.

“Come genitori di un neonato, questo ci spezza il cuore, poiché ora più che mai entriamo in empatia con i genitori in difficoltà. In qualità di ambasciatori di buona volontà dell’UNICEF, sappiamo che l’UNICEF è lì, sul campo, a fare tutto il necessario per garantire che ogni donna incinta abbia accesso a un operatore sanitario qualificato e a un’assistenza sanitaria di qualità“- hanno detto. Il loro pensiero va quindi a chi ha difficoltà a procurarsi elementi per noi “normali” quali acqua e sapone, vaccini e medicinali che possono curare anche le malattie più comuni.

Chi vuole aderire può farlo direttamente dal sito dell’Unicef, accedendo alla pagina creata dalla coppia, intitolata “Il regalo più prezioso”.

La crisi è ormai un ricordo

Daisy Dove è la prima figlia per la bella Katy, mentre Bloom è già padre di Flynn, 9 anni, nato dal matrimonio con Miranda Kerr. Pur essendo legatissimi, questa coppia così glamour ha vissuto anche momenti difficili, ora pienamente superati.

Nel 2017, infatti, i due si erano separati e la cantante era addirittura arrivata a pensare al suicidio. A raccontarlo era stata lei stessa, in occasione della sua partecipazione a una trasmissione in onda su Radio Sirius XM CBC: “Aveto rotto con il mio boyfriend.. Poi ero entusiasta di volare in alto con il mio nuovo disco (Witness,ndr). Ma non sono salita, quindi mi sono semplicemente schiantata”.

La fede e il mantra della gratitudine, che cerca di portare avanti ogni giorno (lei sostiene come sia importante essere sempre grati per quello che la vita ci regala), le hanno permesso di rialzarsi. E anche con Orlando è tornato a splendere il sereno.


Tag: Katy PerryOrlando BloomUnicef