George Clooney, un milione in regalo ai 14 amici più cari

Il gesto risale a qualche anno fa, quando l'attore era ancora single ed è stato un modo per ringraziarli per essergli stati vicini nei momenti più difficili

George Clooney
Foto: Wikimedia Commons - Fonte: DSC_3336 Uploaded by Diaa_abdelmoneim - Autore: Michael Vlasaty)
newsby Ilaria Macchi19 Novembre 2020


George Clooney è certamente uno degli attori più amati a Hollywood, ma ora c’è un motivo in più per  apprezzarlo: la sua generosità. L’ex protagonista di “ER – Medici in prima linea” non dimentica chi è meno fortunato di lui e ha infatti donato ben un milione di dollari a quattordici dei suoi amici più cari. Un gesto certamente importante, che lui ha voluto fare per ringraziarli per essergli stato vicino nei momenti più difficili della sua vita. Il fatto, in realtà, risale al 2013 ma lui ha deciso di raccontarlo solo ora.

George Clooney e il gesto importante nei confronti degli amici

A volte essere popolare può portare a selezionare con particolare scrupolo le persone da frequentare e a dimenticare chi è stato al nostro fianco prima del successo. Un modo di agire che non corrisponde minimamente a George Clooney, oggi felice al fianco della moglie Amal che lo ha reso padre di due gemelli, ma che continua a frequentare un gruppo di amici a cui è legatissimo fin dall’infanzia, che lui ama definire affettuosamente “The Boys“.

E per dare una dimostrazione tangibile dell’affetto che lo lega a loro nel 2013, periodo in cui era ancora single ed era reduce dal film “The Gravity”, ha voluto fare loro un regalo speciale. Un milione di euro, che sono finiti nelle tasche delle 14 persone a cui lui teneva di più, in modo davvero inaspettato.

E’ stato lo stesso attore a raccontarlo in un’intervista via Zoom a GQ: “Ho pensato, quello che ho di più importante sono i miei amici. Questi ragazzi per oltre 35 anni mi hanno aiutato in un modo o nell’altro. Ho dormito sui loro divani quando ero al verde. Mi hanno prestato dei soldi. Mi hanno confortato quando ne ho avuto bisogno nel corso degli anni. E io ho cercato di fare lo stesso con loro. Poteva citarli nel testamento, ma perché sto aspettando di essere investito da un autobus?”.

L’epiodio, in realtà, era stato svelato per la prima volta già qualche tempo fa da Rande Gerber, marito di Cindy Crawford e socio in affari dell’attore per Casamigos Tequila. L’imprenditore, infatti, era stato uno degli “eletti” scelti dall’attore e ne aveva parlato per esprimere la sua riconoscenza.

A distanza di anni le esigenze di Clooney sono decisamente cambiate, ma lui non si sente minimamente pentito di quell’omaggio. A chi si mostrava perplesso per quella scelta, lui ora risponde con una sola domanda: “Perché non avrei dovuto farlo?“. Davvero suggestivo anche il modo con cui ha voluto organizzare tutto: ha radunato tutto il gruppo per una cena a casa sua, come era accaduto molte altre volte, e ha consegnato uno zaino a testa con all’interno i soldi che spettavano a ognuno di loro.

La svolta di George Clooney si chiama Amal

In quel periodo non si sarebbe certamente aspettato di poter incontrare poco tempo dopo la donna che avrebbe cambiato la sua vita, Amal Alamuddin, diventata sua moglie nel 2014 a Venezia. Il 6 giugno 2017 sono poi arrivati i loro gemelli, Ella e Alexander, che hanno reso il loro amore ancora più completo. Ora la famiglia si divide tra l’Europa, dove l’attore ha casa sul lago di Como e nella campagna inglese, e gli Stati Uniti.

Davvero dolcissime le parole che Clooney ha voluto rivolgere alla sua consorte, che ha sconvolto molt delle sue certezze: Non m sposerò mai. Non avrò figli, dicevo. Ho il mio lavoro, ho grandi amici, la mia vita è piena, sto bene. Ma non sapevo quanto fosse piena finché non ho incontrato Amal. Perché poi tutto è cambiato. Ho capito che, in realtà, quello era un enorme spazio vuoto. Il matrimonio mi ha cambiato nel modo più semplice perché non ero mai stato nella posizione in cui la vita di qualcun altro per me era infinitamente più importante della mia. Se poi aggiung altri due individui, che sono piccoli e devono essere nutriti…” – ha concluso.

 


Tag: Amal ClooneyGeorge Clooney