Malaria, notizia storica: Oms approva primo vaccino per debellarla

Malaria uccide ogni anno oltre 260 mila bimbi di meno di cinque anni in Africa, ora arriva un farmaco per contrastarla: "Attendevamo da tempo"

Zanzara anofele, malaria
Zanzara anofele, malaria (Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International license)
newsby Marco Enzo Venturini6 Ottobre 2021


Una notizia sensazionale scuote il mondo della medicina, e promette di portare con sé una vera rivoluzione. L’Organizzazione mondiale della sanità ha raccomandato l’uso di massa del primo vaccino contro la malaria per i bambini. Una novità che potrebbe aiutare decine di migliaia di bimbi a evitare la morte in Africa.

Vaccino anti malaria: l’entusiasmo dell’Oms

A confermare la notizia è il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Stiamo vivendo un momento storico. Il vaccino tanto atteso per i bambini è arrivato. E rappresenta un progresso per la scienza, la salute infantile e la lotta contro la malaria“, ha affermato in una nota pubblicata dalla stessa Organizzazione mondiale della sanità.

L’utilizzo di questo vaccino in aggiunta agli strumenti esistenti per prevenire la malaria potrebbe salvare decine di migliaia di giovani vite ogni anno“, ha aggiunto Ghebreyesus. Tale malattia, provocata dalla zanzara anofele, è la parassitosi più diffusa al mondo. Le zone del Pianeta più falcidiate sono l’Africa, l’Asia tropicale e l’America del Sud. In Africa, in particolare, uccide ogni anno oltre 260 mila bambini più piccoli dei cinque anni d’età.

Le grandi speranze dell’Africa

Il vaccino è stato messo a punto dalla compagnia farmaceutica GlaxoSmithKline. Il suo principale effetto sul sistema immunitario dei bambini riguarda il Plasmodium falciparum, il più letale dei cinque patogeni della malaria e il più diffuso in Africa. Il programma pilota dell’Oms ha riguardato Ghana, Kenya e Malawi, coinvolgendo dal 2019 in poi oltre 800 mila bimbi.

Il nuovo vaccino, secondo l’Oms, “dovrebbe essere somministrato in un programma di 4 dosi nei bambini dai 5 mesi di età per la riduzione della malattia e del carico di malaria“. Matshidiso Moeti, direttore regionale dell’Oms per l’Africa, ha espresso tutta la sua gioia: “Da tempo abbiamo sperato in un vaccino efficace contro la malaria, e ora ne abbiamo uno raccomandato per un uso diffuso. Ciò offre un barlume di speranza per il continente“.


Tag: AfricaMalariaOms