Fedez e il tumore: “Non è detto che dalla malattia si esca migliori”

Il consiglio del cantante: "Ascoltate il medico e guardate meno Google, dove qualsiasi cosa appare come una sentenza di morte"

newsby Alessandro Boldrini14 Novembre 2022



Il discorso sul ‘sono cambiato in peggio’ non era tanto come è stato ripreso in maniera raffazzonata online, ma era più la narrazione che si fa rispetto a quando si ha una malattia è una sorta di imperativo all’essere migliori“. Lo ha detto il rapper Federico Lucia, in arte Fedez, parlando della sua esperienza con il tumore al pancreas nel corso dell’ultimo giorno del Forum ‘Il Tempo della Salute’ a Milano, commentando le polemiche nate negli ultimi giorni online. “Ma chi l’ha detto che io per forza devo migliorare? – ha aggiunto -. Subentra un senso di colpa che non dovrebbe esserci, perché non è detto che dalla malattia si debba uscire migliori“.

Salute, il messaggio di Fedez: “Ascoltate di più medico e guardate meno Internet”


Nel corso del talk “Brutto male addio, i tumori nell’era social”, Fedez ha poi dato alcuni consigli su come informarsi il modo corretto sulle proprie condizioni di salute. “Bisogna affidarsi a chi è di competenza. Ascoltate il medico e guardate meno Google, dove qualsiasi cosa appare come una sentenza di morte. Meglio parlare dieci minuti in più col medico che passare una notte intera a guardare Internet da soli, perché credo che sia un’autoflagellazione a cui io stesso mi sono sottoposto prima dell’intervento“, ha aggiunto Fedez.


Tag: FedezTumore al pancreas