Expo, il ministro Speranza illustra i benefici della dieta mediterranea

“La dieta mediterranea ha dimostrato di prevenire le malattie croniche non trasmissibili e favorire un invecchiamento sano”, ha spiegato aprendo l’evento dedicato al decennio sulla nutrizione delle Nazioni Unite

Ingredienti tipici della dieta mediterranea - pixabay
Ingredienti tipici della dieta mediterranea - pixabay
newsby Alessandro Bolzani26 Ottobre 2021


A Expo Dubai si è svolto un evento dedicato al decennio sulla nutrizione delle Nazioni Unite. L’appuntamento si è aperto con un discorso di Roberto Speranza. Il ministro della Salute italiano ha parlato del ruolo essenziale di una corretta alimentazione sulla qualità della vita. In particolare si è soffermato sui benefici della dieta mediterranea. “La dieta mediterranea ha dimostrato di prevenire le malattie croniche non trasmissibili e favorire un invecchiamento sano. È un modello, sviluppatosi nei secoli e caratterizzato da cibo frugale e stagionale, fatto di materie prime locali e ricette tramandate da generazioni”, ha spiegato Speranza.

È necessario che le politiche contro la malnutrizione prestino particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili e in particolare a quelli più colpiti dagli eventi drammatici, come le guerre, i cambiamenti climatici e il Covid-19”, ha aggiunto Speranza. Nella conferenza cui ha partecipato, si è discusso dei benefici e dei vantaggi dell’uso della dieta mediterranea.

Speranza: “Necessario migliorare l’accesso a diete sane”

I ministri della salute al G20 si stanno impegnando a migliorare l’accesso a diete sane e a sistemi alimentari sostenibili in linea con il decennio di azione dell’Onu sulla nutrizione a tutela della salute umana e l’ambiente. Recentemente il vertice del sistema alimentare delle Nazioni Unite si è concentrato sulla necessità di sviluppare un sistema alimentare che garantisca un’alimentazione sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico, perciò riteniamo sia necessario promuovere strategie vincenti che producano risultati positivi, perciò bisogna promuovere diete che siano sostenibili e salutari”, ha concluso Speranza.

La dieta mediterranea fa davvero bene? Gli studi dicono di sì

Nel corso degli anni, numerosi studi hanno dimostrato gli effettivi benefici portati dalla dieta mediterranea. Secondo i risultati una ricerca pubblicata nel 2020 sulla rivista Gut, per esempio, seguire questo regime alimentare migliorerebbe il microbioma intestinale, promuovendo un sano invecchiamento. La dieta mediterranea, infatti, andrebbe a modulare i batteri intestinali, riducendo la fragilità e migliorando le condizioni di salute degli anziani.


Tag: dietaExpo Dubai 2020Roberto Speranza