Salvini: “Ok a chiusure, ma rimborsi automatici per tutte le categorie”

[scJWP IdVideo=”tsOXQ6Dv-Waf8YzTy”]

Il leader della Lega, Matteo Salvini, rilascia alcune dichiarazioni ai giornalisti in sala stampa al Senato. “Mentre incredibilmente, le forze di governo stanno litigando su rimpasti e poltrone, noi del centrodestra ci stiamo occupando di salute dei cittadini italiani per evitare che l’Italia sia l’ultima in Europa per l’arrivo di vaccini perché mancano aghi e siringhe. Ci stiamo occupando della scuola, perché è impensabile mandare i figli in classe dal 7 gennaio senza aver incrementato il trasporto pubblico e ridotto i bimbi nelle classi. Sulle chiusure abbiamo detto, se la situazione lo richiede, procedete. Però come in Germania, con rimborsi automatici per tutte le attività danneggiate. Poi, il giorno del Natale tutta Europa permette alle famiglie in maniera prudente di ritrovarsi senza chiudere in casa o separare. Quindi tutela della salute ma anche buon senso e vita”.

Salvini: “Di Renzi non si fida più nessuno, neanche Babbo Natale”

In merito a possibili contatti con il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, Salvini aggiunge. “La pelle la cambiano le lucertole, io non sono una lucertola ma Matteo Salvini. In questo momento non passo il mio tempo a parlare con Renzi, Conte o Di Maio. Come centrodestra”, aggiunge, saremmo pronti domattina ad aiutare il Paese più di quanto non stiano facendo Azzolina e Bonafede, daremmo risposte economiche all’altezza”.

Di Renzi non si fida più nessuno, neanche Babbo Natale si fida di Renzi, non prendiamoci in giro. I miei contatti con Renzi sono pari allo sbarco degli alieni avvenuto stanotte in piazza Navona”, spiega. Sottolineando che, mentre il centrodestra si sta occupando “di salute, dello stipendio degli infermieri e del Natale dei disabili“, domani a Palazzo Chigi l’attenzione dei media sarà concentrata “sul confronto tra Conte e Renzi sui servizi segreti e sul rimpasto di Governo. Ma siamo davvero il quarto mondo…”. L’allusione è all’incontro previsto tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e la delegazione di Italia Viva, per la verifica di governo.

Impostazioni privacy