Salvini e l’appello ai leader politici: “Un tavolo per parlare di pace”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, fuori da Palazzo Madama: "Ci sarà un passaggio in Senato per le modifiche alla riforma Cartabia"

newsby Vanessa Ciccarelli27 Aprile 2022



“Troviamoci per parlare di pace, l’Italia deve essere protagonista del cessate il fuoco”. È questo l’appello che il leader della Lega, Matteo Salvini, rivolge al premier Mario Draghi e agli altri leader di partito parlando con i cronisti nei pressi del Senato, al termine dell’incontro con la ministra della Giustizia, Marta Cartabia. “Sulle armi serve un passaggio parlamentare? Assolutamente, anzi io chiedo un incontro di tutti i leader per parlare di pace, si parla solo di razzi e missili. A me interessa lavorare per fermare la guerra il prima possibile”. E aggiunge: “Sediamoci con Letta, Berlusconi, Meloni, Renzi, Conte e Draghi intorno a un tavolo per parlare di pace. Io non voglio andare incontro a una terza guerra mondiale, non voglio lasciare ai miei figli una potenziale guerra fredda nel 2022. L’esempio da seguire è quello del Santo Padre”.

Salvini: “Ci sarà un passaggio in Senato per le modifiche alla riforma Cartabia”


Salvini si è poi soffermato sull’incontro con la Guardasigilli. “Ho avuto un incontro con la ministra Cartabia per parlare di videosorveglianza, sistema di teaser nelle carceri e assunzioni per la polizia penitenziaria. Sono soddisfatto per il suo ascolto – ha detto il segretario del Carroccio -. Bisogna essere cauti quando si parla di guerra, ci sarà un passaggio in Senato riguardo la riforma Cartabia. Fratelli d’Italia corre da sola in varie città italiane per le amministrative, ma puntiamo comunque a un centrodestra unito”.


Tag: Matteo Salvini