Salvini e la Lega occupano il Senato: “Qui finché non avremo risposte”

"Gli italiani vogliono sapere quando, come e in che condizioni si riparte. Chiediamo che ce lo spieghino in aula", avvisa il leader della Lega Salvini

Salvini e la Lega occupano il Senato: "Qui finché non avremo risposte"
Newsby Redazione 30 Aprile 2020

POLITICA (Roma). I parlamentari della Lega hanno occupato nella notte i banchi del Senato. Un’iniziativa forte e con la presenza di Matteo Salvini, che in un breve filmato diffuso poi anche sui vari social network ha spiegato i motivi alla base di questa iniziativa.

Lo scopo dell’iniziativa

Scuole aperte, scuole chiuse, chi entra, chi esce. Vorremmo delle risposte certe, a nome di questi italiani che non ne possono più e stanno uscendo spontaneamente da casa. Anche rischiando. Vorremmo adesso risposte certe dal Governo. E quindi staremo qui stanotte, staremo qui anche domani“, ha dichiarato il leader della Lega.

Salvini ha alzato la posta parlando della crisi dell’occupazione: “C’è qualcuno che è già in viaggio per il primo maggio ovviamente, ma è una beffa. La festa del lavoro, quale lavoro? Ci sono migliaia di italiani che rischiano di non trovarlo, un lavoro, quando escono di casa“.

Il guanto di sfida di Salvini

Ora i membri del partito puntano a riportare il dibattito politico all’interno del Parlamento: “Aspettiamo che qualcuno si degni di venire in quest’aula“, ha spiegato Salvini. “Che sia di notte, di mattina, a mezzogiorno o di pomeriggio. Qualcuno spieghi non a noi ma agli italiani chi riapre, come riapre, in che condizioni di sicurezza, perché, con quanti clienti“.

Vogliamo sapere tutta questa serie di cose. Lo abbiamo chiesto con le buone maniere, ma i risultati sono stati pari a zero. Lo chiediamo ora educatamente restando a oltranza nel nostro posto di lavoro“. Questo il messaggio con cui Salvini ha chiuso il suo intervento. Con mascherina nera a coprirne il volto e l’immancabile telefonino a immortalarne le parole per poi essere diffuso sui social, il leader della Lega manda un altro guanto di sfida all’esecutivo.

E la battaglia tra Giuseppe Conte e Matteo Salvini si arricchisce così di una nuova puntata.

Impostazioni privacy