Roma, Michetti: “Scappato? I tranvieri mi aspettavano”

L'aspirante sindaco del centrodestra giustifica la sua seconda fuga dal confronto: "Non potevo lasciarli sotto il sole"

newsby Lorenzo Sassi9 Settembre 2021



Ieri mattina, è successo di nuovo. Il candidato sindaco di Roma Enrico Michetti ha abbandonato un confronto organizzato da Fit-Cisl Lazio. Si è presentato all’incontro durante l’intervento del candidato del centrosinistra, Roberto Gualtieri, per andarsene prima ancora di parlare. L’indomani, il candidato del centrodestra si giustifica: “Avevo i ferrovieri che mi aspettavano“. E spiega: “L’oratore dell’evento era in ritardo con la scaletta e dovevo andare dai tranvieri, non potevo lasciarli sotto il sole. Non posso permettere di perdere i voti dei tranvieri“. Così Enrico Michetti, candidato sindaco per il centrodestra, ha giustificato la sua fuga dal dibattito.

Raggi: “Michetti? Chi va via da un confronto, perde”

È la seconda volta che l’aspirante primo cittadino lascia un confronto pubblico con gli altri candidati. Lo aveva già fatto a luglio alla Casa dell’Architettura in seguito a una fase particolarmente accesa del dibattito. “No, la rissa no però“, aveva detto Michetti alzandosi dalla sedia e andandosene. “È un confronto da campagna elettorale, non un pic-nic“, era stato il commento di Calenda, al termine del dibattito. Senza un confronto e un botta e risposta, “diventa noioso“, ha aggiunto il leader di azione. Sulla stessa linea d’onda anche la sindaca Virginia Raggi: “Chi va via da un confronto perde sempre“.

 


Tag: Carlo CalendaEnrico MichettiVirginia Raggi