Roma, Gualtieri: “Sintonia con forze democratiche ed europeiste”

"Qui a omaggiare Luigi Petroselli, un esempio. Ci ispireremo alla sua lezione", ha dichiarato il Candidato sindaco. "Litigi per chi entra in giunta? Gli apparentamenti non sono stati chiesti né da Calenda né da Raggi"

newsby Lorenzo Sassi7 Ottobre 2021



Mentre prosegue il conto alla rovescia al ballottaggio, Roberto Gualtieri, il candidato sindaco di Roma per il centrosinistra, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai nostri microfoni. In un primo momento ha ricordato Luigi Petroselli, giornalista, politico ed ex sindaco di Roma dal 27 settembre 1979 al 7 ottobre 1981. “Oggi sono qui a omaggiare un sindaco straordinario, Luigi Petroselli, un esempio. Ci ispireremo alla sua lezione. È stato un sindaco della casa, vicino alle persone. È stato il primo cittadino della Roma dei parchi, dell’ambiente, della cultura. Ha interpretato la capacità di dare a Roma un respiro internazionale“, ha detto Gualtieri.

Gualtieri: “Vogliamo rendere Roma protagonista della sostenibilità ambientale”

Perché un elettore del Movimento 5 Stelle dovrebbe votarmi? Perché noi vogliamo rendere Roma protagonista della sostenibilità ambientale, della sfida ecologica, dell’innovazione, della digitalizzazione, dell’inclusione, della vicinanza alle persone. Ci ispiriamo a grandi valori e principi, che sono anche al centro del Next Generation Eu, del Pnrr. Quindi penso che ci sia una naturale sintonia con tutte le forze democratiche ed europeiste verso questa visione della città“, ha spiegato Gualtieri. Il candidato sindaco ha poi risposto a una domanda sul litigio tra Calenda e Conte sulla composizione della futura giunta. “Litigi per chi entra in giunta? Gli apparentamenti non sono stati chiesti né da Calenda né da Raggi“, ha spiegato Gualtieri. Infine, uno dei suoi collaboratori ha anticipato che il candidato incontrerà l’ex sindaca lunedì prossimo.


Tag: Elezioni AmministrativeRoberto GualtieriRoma