Reddito, Di Maio: “Truffe? Rivendico legge, abolirla è rischioso”

"Renzi e Salvini lo attaccano ma ne hanno votato il rifinanziamento in Cdm, non un anno fa, 8 giorni fa. Non ci possiamo permettere di eliminarlo, perché poi iniziano i disordini sociali"

newsby Redazione4 Novembre 2021



Nel corso della presentazione del suo libro “Un amore chiamato politica”, Luigi Di Maio, il ministro degli Esteri, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti nella libreria Feltrinelli di Roma. In particolare, si è soffermato sulla questione delle truffe riguardanti il reddito di cittadinanza. “Abbiamo deciso di apportare modifiche alla legge sul Reddito di cittadinanza, innanzitutto facendo un tagliando. Ma io non ho mai sentito nel dibattito sulle truffe alle pensioni di invalidità che qualcuno voleva abolire le pensioni di invalidità. L’1% delle truffe è legato al Rdc, questo però ha una visibilità maggiore rispetto alle altre. Io rivendico quella legge, perché fino a pochi anni fa eravamo l’unico Paese in tutta Europa a non avere una forma di basic income. Siamo arrivati vent’anni dopo la Germania, che nel corso del tempo ha cambiata più volte la sua legge. Attenzione a non buttare il bambino con l’acqua sporca“, ha spiegato Di Maio. “Renzi e Salvini lo attaccano ma ne hanno votato il rifinanziamento in Cdm, non un anno fa, 8 giorni fa. Non ci possiamo permettere di eliminarlo, perché poi iniziano i disordini sociali“, ha concluso.

Di Maio: “Pizza con Giorgetti? Non è mica la prima volta”


Di Maio ha poi parlato delle sue cene con Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo Economico e vicesegretario federale della Lega. “Sono a dieta, una volta al mese faccio uno strappo alla regola andando a mangiare la pizza con Giorgetti. Non è la prima volta che ci vedevamo, ma ieri sera è venuta fuori la foto. Siamo due ministri di un governo che ha bisogno di coordinarsi continuamente. Con Giorgetti c’è un rapporto di stima reciproca“, ha spiegato Di Maio. “Abbiamo parlato di quanto era buona la pizza“, ha scherzato il ministro.

“Salvini trascina Berlusconi nel polo del finto sovranismo”


Di Maio ha poi parlato del sovranismo. “Oggi gli atteggiamenti di sovranismo stanno perdendo in tutta Europa, e questo sta succedendo anche qui. Dopo la pandemia, il sovranismo è in difficoltà” e “io credo che Matteo Salvini stia trascinando Berlusconi nel polo del finto sovranismo“, ha spiegato. Di Maio ha fatto anche un riferimento anche alla videoconferenza tra il leader della Lega, il premier ungherese Viktor Orban e il premier polacco Mateusz Morawiecki.


Tag: Giancarlo GiorgettiLuigi Di MaioMatteo SalviniReddito di cittadinanza