Recovery Fund, Salvini: “Italia molto debole, non concluderanno nulla”

"Mes? Spero non venga approvato". Matteo Salvini parla anche delle inchieste sui fondi della Lega: "Sono assolutamente tranquillo"

newsby Luca Leva17 Luglio 2020



Matteo Salvini parla del Consiglio Ue in corso e del Recovery Fund a margine del suo intervento alla due giorni di Alis (Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile) in corso a Sorrento (Napoli). “Non concluderanno nulla. Non per portare sfortuna, ma ci sono interessi contrapposti e la posizione dell’Italia è debolissima. E se i soldi dell’Europa arriveranno l’anno prossimo è la dimostrazione che l’Unione Europea così com’è non serve a niente. Il Mes? Spero non venga approvato perché è contro l’interesse nazionale”.

Salvini: “Stop burocrazia e azzeramento codice appalti”


“È necessario il taglio totale della burocrazia e l’azzeramento del codice degli appalti per un Paese che lavori. Gru, cantieri, ponti, porti, strade e autostrade: questo significa lavoro, viaggiare meglio e spendere di meno. Temo che il governo sia ostaggio dei no della Cgil e del M5S. Un’Italia senza burocrazia sarebbe un’Italia più veloce e più ricca. Io penso ad un Paese veloce che si fida delle imprese, altri ad un paese assistito con una decrescita felice”. Così poi Matteo Salvini dopo il suo intervento alla “Due Giorni di ALIS – La ripresa per un’Italia in Movimento”.

Salvini sulle regionali: “Quelli che cambiano casacca li lascio a De Luca”


Salvini parla anche delle imminenti elezioni regionali. “Caldoro? L’ho incontrato, anche se dobbiamo ancora entrare nel vivo. Mi occupo di temi molto concreti: sanità e piano rifiuti. Non vedo l’ora che arrivi settembre: De Luca fa una campagna elettorale a battute, chiacchiere e sorrisi. Molti campani non ridono in questo momento. Per le liste la Lega è pronta. Ho semplicemente chiesto liste all’altezza del popolo campano. Se uno mi porta voti ma non è assolutamente trasparente ne faccio a meno. E lascio a De Luca quelli che cambiano facilmente casacca”.

“Inchieste su fondi della Lega? Non ho paura di niente e di nessuno”

“Non do giudizi sulle inchieste, sono assolutamente tranquillo e non ho paura di niente e di nessuno”. Il segretario della Lega, Matteo Salvini, rispondendo in seguito a una domanda sulle inchieste relative ai fondi del Carroccio, sia in Lombardia che al livello nazionale. E a chi gli chiede se teme un impatto sulle elezioni dei problemi giudiziari risponde: “No, inchiesta più inchiesta meno non so più quante ne ho sui soldi in Russia, sui soldi in Svizzera, sui soldi in Liechtenstein. Non ci sono quindi…”.


Tag: Matteo SalviniRecovery Fund