Quirinale, Meloni plaude a Casellati e attacca: “Chi divide è il centrosinistra”

Centrosinistra infastidito per le preferenze del centrodestra a Casellati. Meloni non ci sta: "Ogni nostro nome per Quirinale visto come impresentabile"

newsby Redazione28 Gennaio 2022


L’annuncio della candidatura di Maria Elisabetta Alberti Casellati al Quirinale ha sparigliato le carte in queste difficili ore verso l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Chi rivendica tale nome e anzi attacca il centrosinistra per non averlo accolto è soprattutto Giorgia Meloni.

Meloni: “Candidato Cdx per sbloccare stallo”


Penso sia importante ribadire che i voti del centrodestra ci sono, e che è compatto. Dopodiché bisogna verificarlo in aula. Noi di Fratelli d’Italia abbiamo dimostrato di avere la compattezza del gruppo e attrattivo con Guido Crosetto. Oggi votiamo Casellati che è una candidatura istituzionale, donna e seconda carica dello Stato“. Così la leader di FdI, Giorgia Meloni, fuori Montecitorio.

Si parla sempre delle donne, ma alla fine chi le candida è il centrodestra. Il centrosinistra cominci a muovere qualche passo perché rimanere trincerati a dire sempre no, non fa bene. Hanno detto no almeno su otto nomi, così bloccano tutto“, ha continuato Meloni.


Il passaggio a Casellati, in ogni caso, genera il plauso della leader di Fratelli d’Italia. “Io sono soddisfatta, perché alla fine si è riusciti a fare quello che FdI chiede dall’inizio. Ossia voto compatto su un candidato di centrodestra per sbloccare lo stallo e verificare i numeri. Noi crediamo che il centrodestra debba misurarsi, vedremo quali sono i numeri in aula e sulla base di quello che accadrà poi faremo le valutazioni. Stiamo cercando in tutti i modi di sbloccare la situazione, mentre dal centrosinistra non ci hanno risposto“, ha tuonato Meloni, fuori Montecitorio.

Casellati al Quirinale? “Non porterebbe a crisi governo”


La leader di Fratelli d’Italia, poi, ha respinto con sdegno l’idea che l’ipotesi Casellati al Quirinale possa avere effetti distruttivi sull’esecutivo Draghi. “Perché si andrebbe incontro ad una crisi di governo con la Casellati? È stata votata anche dal Movimento come presidente del Senato – ha ricordato Meloni –. Il punto è che si dice no a lei perché non è di sinistra“.

Il fatto di dire che non esiste un candidato presentabile nel mondo del centrodestra, è una mancanza di rispetto per i milioni di italiani di questa area. Gli italiani in base ai sondaggi sono in maggioranza di centrodestra. Il tema non è spaccare il campo del centrosinistra, perché li vedo compatti come lo siamo noi“, ha concluso Meloni.


Tag: Giorgia MeloniMaria Elisabetta Alberti CasellatiPresidente della RepubblicaQuirinale