Puglia: accordo politico M5S-Pd, Governo Giallo-Rosso

La consigliera M5s Laricchia in lacrime: "Se potessi restituirei i voti"

newsby Redazione26 Novembre 2020



Durante la prima seduta del Consiglio regionale pugliese, il capogruppo del Pd, Filippo Caracciolo, e la consigliera regionale pentastellata, Grazia Di Bari, hanno annunciato un accordo politico tra centrosinistra e M5S. L’annuncio è stato contestato da una commossa Antonella Laricchia, candidata del M5S alla Presidenza della Regione Puglia lo scorso settembre, che ha parlato di “tradimento” nei confronti degli elettori pugliesi ed “errore”. “State sbagliando tanto“, ha ripetuto. L’accordo politico prevede l’elezione alla vicepresidenza del Consiglio regionale di Cristian Casili. “Se potessi restituire i voti lo farei immediatamente“, ha detto in lacrime Laricchia, apparsa visibilmente commossa durante il suo intervento.

Laricchia, M5S: “Questo accordo è un tradimento della volontà elettorale”

Entrare oggi nella maggioranza con questa nomina è un tradimento della volontà elettorale dei cittadini, a cui si continua inconsapevolmente a veicolare il messaggio che votare, dire la propria, non serve a nulla. Mi dispiace molto per i cittadini delusi. So che sono tanti. Questa giravolta postelettorale dei miei amati colleghi sta anche spaccando il fronte dei nostri attivisti pugliesi. Agli oltre 200.000 cittadini che ci hanno votati voglio dire che se potessi vi restituirei subito i voti con cui ci avete onorato. Spero che comunque non perdiate la fiducia“, ha detto Laricchia durante il suo intervento.


Tag: M5sPdPuglia