Patto di stabilità, Baldino: “Con Pnrr stagione di solidarietà”

Baldino sul patto di stabilità: "Io voglio ricordare che per colpa sua in Italia sono stati chiusi circa cento ospedali pubblici"

Vittoria Baldino - Foto | Ansa
Newsby Redazione 27 Aprile 2023

Abbiamo chiesto un’informativa di Giorgetti ieri per quanto riguarda il patto di stabilità che assolutamente non ci soddisfa perché stiamo parlando un ritorno dei falchi dell’austerità. Io voglio ricordare che grazie a questo patto di stabilità in Italia sono stati chiusi circa cento ospedali pubblici. Quello che avevamo inaugurato con il Pnrr era quella di una stagione di solidarietà europea e non ci possiamo permettere di tornare indietro“. Così Vittoria Baldino, deputata 5 Stelle, fuori da Montecitorio. Sul decreto del primo maggio: “Governo vuole fa un provvedimento il giorno dei lavoratori che va contro i lavoratori stessi. Perché di fatto è un ritorno del Jobs Act di Renzi. Siamo preoccupati per una direzione opposta a quella che serve all’Italia“.

Patto di stabilità, Foti: “All’Europa abbiamo chiesto che investimenti siano detratti da debito”

Sulla questione è intervenuto anche Tommaso Foti, il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera. “La proposta dell’Unione Europea sul patto di stabilità interna lascia molte perplessità, indubbiamente più ombre che luci. Come Italia e come governo Meloni abbiamo chiesto e continueremo a chiedere che le spese per investimento siano detratte dal conto del debito pubblico perché è evidente che se ci sono attività che producono e aumentano il Pil non si capisce perché devono essere computate in una politica che diventa restrittiva e come tale depressiva“, ha spiegato in un punto stampa fuori da Montecitorio. Sul Mes ha affermato: “Abbiamo detto in più occasioni che così com’è non serve a nessuno. Va pensato in un modo nuovo affinché possa avere una possibilità di recare sviluppo nei Paese che possono accedervi“. Sul primo maggio: “A differenza di altri che pensano di risolvere i problemi con il concertone il governo si riunisce per fare un decreto che dia più soldi ai lavoratori“.

Impostazioni privacy