Mattarella rieletto al Quirinale: tutte le reazioni politiche

Di Maio si scaglia in maniera pesantissima contro Giuseppe Conte: "Alcune leadership hanno fallito"

Mattarella rieletto al Quirinale: tutte le reazioni politiche
Luigi Di Maio
newsby Lorenzo Grossi30 Gennaio 2022


Il giorno dopo la proclamazione ufficiale di Sergio Mattarella come “nuovo” Presidente della Repubblica, è il momento delle reazioni politiche. Quella più significativa è senza dubbio quella di Luigi Di Maio. Il ministro degli Esteri, nel congratularsi con il Capo dello Stato, non si lascia sfuggire l’occasione di una pesantissima critica interna nei confronti di Giuseppe Conte, capo politico del Movimento 5 Stelle.

Mattarella, Di Maio: “Alcune leadership hanno fallito, riflessione interna anche nel Movimento”


“Non commento cosa succede nelle altre forze politiche ma credo che anche nel M5s si debba aprire una riflessione politica interna. Lo ha detto Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, uscendo da Montecitorio al termine delle operazioni per l’elezione del Presidente della Repubblica. L’ex capo politico del Movimento 5 Stelle lancia così, seppur implicitamente, una stoccata a Giuseppe Conte, leader politico del suo partito. Alcune leadership hanno fallito, hanno alimentato tensioni e divisioni. Dobbiamo lavorare per unire, per allargare, la politica in questi giorni è rimasta vittima di se stessa. Per fortuna questo stallo l’hanno risolto il Parlamento grazie anche al contributo del presidente del consiglio, Mario Draghi, ha aggiunto uno degli esponenti di spicco del M5s.

Quirinale, Orlando: “Con Mattarella viene restituito all’Italia un punto di riferimento”


Molta soddisfazione in casa Partito Democratico. L’elezione di Sergio Mattarella è “una risposta del Parlamento che restituisce agli italiani un punto di rifermento importante, un punto di forza per la Repubblica. In questo momento di difficoltà, dopo non pochi errori di conduzione e traversie, questo è l’esito migliore che si potesse augurare. Non si può che rinnovare la nostra gratitudine al presidente Mattarella e augurargli ancora buon lavoro”. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, lasciando Montecitorio.

Quirinale, Lupi: “Accertata la nostra incapacità di scegliere un nome condiviso”


Nella crisi del centrodestra, a prendere posizione è Noi con l’Italia, attraverso le parola del suo presidente Lupi. “La generosità di Sergio Mattarella è una grande risorsa per l’Italia. Nonostante una politica debole è stata confermata alla presidenza della Repubblica una persona di grande qualità, amata dai cittadini e riconosciuta a livello internazionale. Una fortuna ed una garanzia per il Paese ed uno stimolo di doverosa riflessione per tutte le fozre politiche”. Lapsus di Lupi in avvio di dichiarazione alla stampa:Ringraziamo il presidente Berlusconi… ah no, scusate”.


Tag: Andrea OrlandoCentrodestraMaurizio LupiMovimento 5 StellePartito DemocraticoPresidente della RepubblicaQuirinaleSergio Mattarella