Mattarella, la decisione sulla crisi di governo: le parole del presidente

Mattarella si è brevemente soffermato al Quirinale facendo il punto sulle consultazioni avvenute negli ultimi due giorni: ecco cosa succederà adesso

newsby Marco Enzo Venturini29 Gennaio 2021



Sergio Mattarella ha brevemente parlato dal Quirinale, comunicando la sua decisione sul futuro dell’esecutivo dopo le consultazioni avvenute in queste ore di crisi di governo. La linea del Presidente della Repubblica è quella di provare a ricostituire una maggioranza sostenuta dalle stesse forze che sostennero il premier Giuseppe Conte. A tale scopo è stato convocato Roberto Fico, attuale Presidente della Camera, già stasera alle 19:30. Queste le immagini del suo arrivo al Colle:


Il mandato esplorativo: si lavora sulla “vecchia” maggioranza

È emersa la prospettiva di una maggioranza politica composta a partire dai gruppi che sostenevano il governo precedente“, ha spiegato Mattarella. Che ha voluto sottolineare chiaramente l’esigenza che il nuovo esecutivo abbia un “adeguato sostegno parlamentare“. Si tratta quindi di un mandato esplorativo, con Roberto Fico che dovrà provare a convincere Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Italia Viva, Liberi e Uguali e le altre forze che in questi giorni avevano garantito un sì a Giuseppe Conte o a un nuovo governo basato su una maggioranza simile rispetto a quella appena caduta.

Queste le parole con cui il presidente Mattarella ha aperto il suo intervento: “L’Italia, come tutti i Paesi di ogni parte del mondo, sta affrontando nuove pericolose offensive della pandemia. Da sconfiggere con una diffusa, decisiva campagna di vaccinazione. A questa emergenza si aggiunge una pesante crisi sociale, con tanti nostri concittadini in grave difficoltà e pesanti conseguenze sulla nostra economia“.

Da Mattarella è arrivato quindi un preciso richiamo al Recovery Plan, da adottare quanto prima: “Queste ulteriori emergenze possono essere fronteggiate soltanto solo tramite l’utilizzo rapido ed efficace delle grandi risorse predisposte dall’Unione Europea. Come è evidente, le tre emergenze, sanitaria, sociale ed economica, richiedono immediati provvedimenti di governo“.

La richiesta di Mattarella: “Governo solido, tempi rapidi”

Quindi le parole più attese del Capo dello Stato: “È doveroso quindi dar vita presto a un governo con un adeguato sostegno parlamentare. Per non lasciare il nostro Paese esposto agli eventi in questo momento così decisivo per la sua sorte. Dai colloqui svolti al Quirinale in queste 32 ore con le forze politiche e parlamentari è emersa la prospettiva di una maggioranza politica, composta a partire dai gruppi che sostenevano il governo precedente“, ha annunciato Mattarella. Che quindi ha sottolineato: “Questa disponibilità a me manifestata nel corso delle consultazioni va peraltro doverosamente verificata nella sua concreta praticabilità. A questo scopo adotterò con immediatezza un’iniziativa“.


A renderla nota è stato quindi Giovanni Grasso, direttore dell’ufficio stampa della Presidenza della Repubblica: “Il presidente Sergio Mattarella ha convocato il Presidente della Camera Roberto Fico al Quirinale per stasera alle 19:30“. Spetta a quest’ultimo l’arduo compito di individuare una nuova maggioranza e il Presidente del Consiglio che la rappresenterà.


Tag: CrisiGovernoRoberto FicoSergio Mattarella