Liberazione, Raggi e Zingaretti a Porta San Paolo per deporre corona

Roma celebra il 75° anniversario della Liberazione d'Italia. Nella giornata odierna il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il sindaco di Roma, Virginia Raggi, hanno deposto una corona di alloro a Porta San Paolo

newsby Teresa Ciliberto25 Aprile 2020


Quello di oggi è un 75esimo anniversario della Liberazione d’Italia non convenzionale: Roma celebra questa giornata attraverso flashmob, eventi e visite virtuali. Inoltre nella città, in occasione della festa della Liberazione, una corona di alloro è stata deposta questa mattina a Porta San Paolo dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, e dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, insieme al Presidente dell’ANPI di Roma, Fabrizio De Sanctis.

Zingaretti sulla Liberazione: “Serve stessa energia di allora per ricostruire Italia”

A margine della cerimonia a Porta San Paolo per i 75 anni della festa della Liberazione, Nicola Zingaretti ha parlato di una Festa “fisicamente poco partecipata, ma con la stessa passione di sempre. Noi abbiamo bisogno della stessa identica energia di quel 25 aprile ora per ricostruire l’Italia”. Per quanto riguarda il 1° maggio “sarà sicuramente una giornata diversa. Se c’è una cosa di cui si ha bisogno di questo momento sia in Italia che in Europa è il lavoro.”

Raggi: “Oggi occasione per restare uniti”

“Proprio in un momento come questo dobbiamo essere uniti e dobbiamo ricordare il valore di essere una comunità che in questo momento sta soffrendo, ma che celebra e ricorda dei momenti importanti per la nostra storia. Il 25 aprile è un momento che dobbiamo celebrare e non dimenticare.” A dirlo è il sindaco di Roma, Virginia Raggi, che, come Zingaretti, ha partecipato alle celebrazioni della Liberazione. Per lei si tratta della quarta volta da prima cittadina della Capitale.


Tag: LiberazioneNicola ZingarettiVirginia Raggi