Lega, Salvini: “Patto anti-inciucio? Non ne ho bisogno”

Il leader della Lega ha ribadito di non avere alcuna intenzione di "di governare con il Pd dopo questa fase di emergenza"

newsby Redazione11 Giugno 2022



Non ho bisogno di firmare” il patto ‘anti-inciucio‘ che chiede la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. A dirlo è il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine della sua visita al Salone del Mobile di Milano. “Non ho nessuna intenzione – aggiunge – di governare con il Pd dopo questa fase di emergenza“.

Una volta c’era la sinistra amica degli operai, ora li licenzia. Mettere fuori legge le auto a benzina e gasolio è da cretini, primo perché si inquina di più, gli ultimi diesel hanno meno emissioni di alcune auto elettriche, secondo perché si regala il settore delle auto alla Cina e terzo perché si mettono a rischio tantissimi posti di lavoro in Italia e in Europa. O Letta ha legami con la Cina o questa scelta è inspiegabile“. È con queste parole che Salvini ha commentato la recente votazione con cui il Parlamento Europeo si è espresso sullo stop alla vendita delle auto non elettriche a partire dal 2035.

Lega, Salvini: “Indagine Capuano? Tempo è galantuomo”


Salvini ha poi commentato la vicenda che vede coinvolto Antonio Capuano, il consulente che lo avrebbe aiutato a organizzare il viaggio a Mosca e che ora è sotto osservazione dell’antiriciclaggio. “Il tempo è galantuomo. Speriamo che facciamo bene e in fretta. Non commento le indagini, visto che ce ne sono che vanno avanti da anni, che sono arrivate a zero“. E ha aggiunto: “Sto continuando a lavorare per la pace, senza dirvelo“.

Governo, Salvini: “Draghi bis? Diamo la parola agli italiani”


Sull’ipotesi di un eventuale Draghi Bis nel 2023, Salvini propone di fidarsi degli italiani e lasciarli liberi di scegliere. “Di governi tecnici, di governi non eletti o di governi col Pd noi non ne faremo e non ne accetteremo più evidentemente. Abbiamo detto sì a questo governo di emergenza solo perché c’era la pandemia. Anche perché – ha aggiunto – lo spread è a 230, nonostante un governo di emergenza, quindi vuol dire che evidentemente a Francoforte o a Bruxelles decidono di attaccare, perché questa è l’impressione, alcuni Paesi europei, in primis l’Italia, bisogna reagire“.

“Moratti? La sinistra è messa male”


Salvini ha poi commentato le parole di Carlo Calenda, il segretario di Azione, che ha definito l’attuale vicepresidente della Lombardia Letizia Moratti ‘un’ottima candidata’ per le elezioni regionali del 2023. “Se a sinistra sono messi così male che per trovare un candidato per la Lombardia devono venire a pescarlo nel centrodestra a me fa solo piacere. Il problema è tutto loro“.


Tag: LegaMatteo Salvini