Gualtieri: “Armi Ucraina? Si cercano divisioni dove non ci sono”

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, a Bruxelles per il Comitato europeo delle regioni: "Pronti ad accogliere bimbi ucraini in estate"

newsby Redazione27 Aprile 2022



“La mia posizione è quella del governo italiano. Sostengo il suo lavoro equilibrato, coordinato e coeso con quanto si sta facendo a livello europeo, di Nato e di alleanze internazionali”. Lo ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, commentando la presunta spaccatura del fronte progressista italiano sull’invio di armi pesanti e carri armati all’Ucraina“A volte si vanno a cercare divisioni dove non ci sono. E io, personalmente, penso che il governo italiano stia lavorando bene”.

Gualtieri: “Roma accoglierà i bambini ucraini questa estate”


Il primo cittadino della Capitale è intervenuto al termine della prima giornata di plenaria del Comitato europeo delle regioni a Bruxelles“Condanniamo pienamente ciò che sta accadendo e supportiamo gli ucraini che stanno difendendo non solo la propria libertà, ma anche i nostri principi – ha aggiunto -. Ho parlato del lavoro che stanno già facendo Roma e le altre città italiane a supporto dei rifugiati ucraini. Sicuramente un lavoro straordinario, ma ci siamo confrontati su cosa si può fare di più”. Fra le proposte del sindaco di Roma rientra quella di organizzare un “campo estivo, per accogliere bambini e giovani ucraini nelle città europee, così da aiutarli a passare un periodo migliore”. Proposta, infine, l’idea dell’adozione di edifici: “Scuole e asili per la loro ricostruzione”.


Tag: Roberto GualtieriRoma