Governo, Renzi: “Avanti con Draghi, confronto con tutti i leader”

Il leader di Italia Viva ha approfittato dell'occasione per rivendicare il ruolo avuto dal suo partito nella caduta del precedente esecutivo e nella nascita di quello attuale

newsby Lorenzo Sassi7 Gennaio 2022



Nel corso di un punto stampa, Matteo Renzi ha risposto alle domande dei giornalisti. Parlando del premier Mario Draghi, il leader di Italia Viva ha confermato di voler continuare a supportarlo, a prescindere dal ruolo che ricoprirà da qui a fine gennaio (l’attuale presidente del Consiglio è uno dei possibili successori di Sergio Mattarella). Parlando dell’atteggiamento tenuto dalla Lega durante gli ultimi Consigli dei ministri e delle sue posizioni lontane da quelle del Governo, Renzi ha dichiarato di non essere preoccupato. “A un anno dalla caduta del precedente esecutivo, grazie al coraggio di Italia Viva, abbiamo un Governo più forte. Poi ci sono le normali discussioni interne. Siamo dalla parte di chi sostiene Draghi e il futuro del Paese“. Le dichiarazioni di Renzi sono arrivate a margine della presentazione della candidatura di Valerio Casini per le suppletive alla Camera nel collegio Roma 1.

Renzi: “Grillo è un pericolo di pubblico quando parla di vaccini”

Renzi ha anche commentato le recenti dichiarazioni di Beppo Grillo, che di fronte all’obbligo vaccinale ha parlato di “derive orwelliane“. “Quando Grillo parla di vaccini o scienza è un pericolo pubblico. Ricordo le sue accuse a Rita Levi Montalcini e generazioni di scienziati. Il Movimento da sempre strizza l’occhio ai No Vax. Ogni volta che Grillo parla di scienza, mi fa ricordare con grande gioia il fatto che abbiamo mandato a casa il Governo guidato dai 5 stelle“. Il leader di Italia Viva ha poi dichiarato che nei prossimi giorni il suo partito si confronterà con tutti gli altri, inclusi quelli guidati dai leader di Centro.


Tag: Beppe GrilloMario DraghiMatteo Renzi