Governo, Salvini attacca Conte:
“Cdx disponibile, lui è scomparso”

"Noi abbiamo voglia di collaborare: lo dimostra atteggiamento in questa manovra" ha dichiarato il leader della Lega fuori dal Senato

newsby Redazione21 Dicembre 2020



Conte? È scomparso. Ho ribadito la mia disponibilità ad incontrarlo a Palazzo Chigi, con tutto il centrodestra unito, ma è scomparso. È troppo impegnato a litigare con Renzi per incontrare le opposizioni”. È un Matteo Salvini polemico quello che si presenta ai cronisti, lunedì, davanti al Senato. Il leader della Lega ha ribadito il suo punto di vista: “Noi abbiamo voglia di collaborare, l’atteggiamento che abbiamo tenuto nella discussione per la manovra lo dimostra”.

Salvini: “Stop a decreti ogni settimana”

“Era una manovra economica che avrebbe creato disastri ulteriori – ha affermato Salvini, parlando della discussione in Parlamento sulla Legge di bilancio -. La Lega e il centrodestra però sono intervenuti in maniera compatta, lavorando anche di notte e limitando i danni. Da Conte, però, non è più arrivato alcun segnale”.

“Scostamento di bilancio? Non si può andare avandi cambiando decreti ogni settimana – ha poi polemizzato il rappresentante del Carroccio -. Siamo arrivati a cinque decreti ristori. Non è serio, non si lavora così. In Germania non lavorano così, nemmeno in Francia. Non si può cambiare idea ogni settimana o partorire un decreto ogni sette giorni. Altrimenti si fanno impazzire non solo gli italiani in generale, ma soprattutto i consulenti del lavoro e i commercialisti”.

“Governo tecnico? Non mi interessa. Meglio Gesù Bambino che Conte”


“Sono contento, seppur dall’opposizione, del lavoro del centrodestra unito – ha poi aggiunto Salvini – La Lega sta portando risultati positivi: i 3 miliardi per le partite iva, lo sconto sulle bollette per i commercianti, il taglio dell’Iva sul cibo di asporto”.

Il leader leghista ha poi ‘dribblato’ la domanda su un suo eventuale sostegno a un governo tecnico guidato da Mario Draghi copo il Conte II, in caso di crisi dell’attuale esecutivo. “Parliamo di quello che è oggi – ha detto -. Parliamo di salute, lavoro, famiglia e Natale. Le ipotesi tecniche non mi interessano”.

“Se poi mi dite di mettere Gesù Bambino al posto di Conte, allora sì. Sarebbe molto più salutare per gli italiani – ha poi chiosato Salvini -. Però le vie sono due per quello che mi riguarda: o le elezioni come fanno gli altri Paesi europei, o un Governo a guida centrodestra”.


Tag: Giuseppe ConteLegaMatteo Salvini