Governo, Marcucci (Pd) accende
la polemica sul possibile rimpasto

Il capogruppo Pd al Senato: "Valutare se i singoli ministri sono adeguati alle emergenze". La reazione non si è fatta attendere

newsby Redazione29 Ottobre 2020



La giornata politica di giovedì, che ha visto gli interventi del premier Giuseppe Conte alla Camera e al Senato, ha vissuto una coda polemica dopo lo scossone di Andrea Marcucci, capogruppo del Pd a Palazzo Madama, che ha suggerito neanche troppo velatamente un rimpasto di governo. L’uscita ha provocato immediatamente tensioni all’interno della maggioranza, benché il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, abbia cercato di placare gli animi confermando la fiducia del partito all’esecutivo.

Le parole di Marcucci sono parse un fulmine a ciel sereno in un momento decisamente complesso per il Paese. Dopo l’intervento di Conte, il capogruppo Dem ha infatti dichiarato: “Deve valutare, lei e non altri, se i singoli ministri sono adeguati alle emergenze che stiamo vivendo e sempre a lei chiedo la verifica, visto quello che si legge, della tenuta della maggioranza“.

Zingaretti: “Sostegno Pd a Governo non è in discussione”


Le frasi di Marcucci suggeriscono aria di crisi con gli alleati di governo, anche se Zingaretti ha immediatamente cercato di far rientrare la polemica: “Il sostegno del Partito Democratico a questo Governo e ai suoi ministri è pieno e totale. Non in discussione – sono le parole riportate dall’Ansa -. Posizione ribadita, tra l’altro, all’unanimità alcune ore fa dalla direzione nazionale sul voto della mia relazione”.

Anche Paola De Micheli, ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti in quota Pd, ha preferito evitare ulteriori polemiche. Intercettata mentre si recava a un vertice sul trasporto pubblico locale, l’ex vicesegretaria del Partito Democratico ha dichiarato laconicamente: “Rimpasto? Ha già chiarito tutto Zingaretti”.

Toninelli (M5s): “C’è un virus che gira e parliamo di rimpasto?”


Decisamente critica, nei confronti delle parole di Marcucci, è la posizione di Danilo Toninelli, senatore del Movimento 5 stelle: “Abbiamo più di duecento morti al giorno e parliamo di rimpasto di Governo? C’è qualcuno che ha fatto bene e chi ha fatto meno però la squadra oggi è fondamentale“.

“Come si fa a parlare di rimpasto? C’è un virus che gira e parliamo di rimpasto? Lasciamo perdere questo politichese ha poi aggiunto l’ex ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.


Tag: Andrea MarcucciDanilo ToninelliGovernoM5sNicola ZingarettiPartito Democratico