Governo, Berlusconi è tornato in campo: il suo programma è già pronto

"Lavoravo per il 2023, ora devo finire il 12 agosto": nel programma di governo di Berlusconi meno tasse e processi, più sicurezza e alberi

Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio che punta di nuovo al Governo
Foto | Newsby
newsby Marco Enzo Venturini22 Luglio 2022


A un solo giorno dallo scioglimento delle Camere, già impazza la campagna elettorale. E tra chi ha deciso di iscrivercisi con maggiore convinzione spicca Silvio Berlusconi, che già ha predisposto e quindi esposto la prima bozza di quello che sarà il suo programma di governo qualora Forza Italia dovesse vincere le elezioni.

Berlusconi e il nuovo programma di governo in 8 punti

Berlusconi lo ha spiegato con dovizia di particolari nel corso di un intervento al Tg5. Ed è impossibile non notare come buona parte dei punti del programma ricordino le sue tante esperienze a Palazzo Chigi dal lontano 1994 fino al 2011, anno delle sue dimissioni che avrebbero poi portato alla nascita del Governo Monti.

Proprio in questi giorni – ha spiegato Berlusconi – stavo finendo di preparare il programma di Forza Italia e del Centrodestra in vista delle elezioni del 2023. Ora naturalmente il programma diventa di stretta attualità, perché dobbiamo depositarlo al Viminale entro il 12 agosto“. E la sua idea sul governo che verrà è chiara: “Il nostro è un programma semplice. Sono 8 punti fondamentali per far ripartire l’Italia, e per alleviare le difficoltà e le sofferenze degli italiani“.

I punti cardine del centrodestra che punta a tornare al governo, secondo Berlusconi, sono gli stessi del passato. “Meno tasse, meno burocrazia, meno processi, più sicurezza – ha affermato –. Per i giovani, per gli anziani, per l’ambiente, e poi la nostra politica estera. È un programma che si basa sulla nostra tradizionale lotta alle tre oppressioni: l’oppressione fiscale, l’oppressione burocratica e l’oppressione giudiziaria. E che è molto attento ai più deboli, agli anziani, ai malati. Ed è anche molto attento all’ambiente, che è un tema che diventa sempre più importante“.

Dalle pensioni all’ambiente: “Un milione di alberi ogni anno”

Si parte infatti da un argomento molto caro all’intero centrodestra, Matteo Salvini incluso. “Nel nostro programma c’è l’aumento delle pensioni, tutte le nostre pensioni, ad almeno 1000 euro al mese per 13 mensilità“, ha spiegato Berlusconi. “C’è la pensione alle nostre mamme, che sono le persone che hanno lavorato di più. Alla sera, al sabato, alla domenica, nei periodi delle ferie. E che hanno diritto di avere una vecchiaia serena e dignitosa“.

Berlusconi ha poi spiegato in che modo il suo programma di governo intende intervenire sul tema dell’ambiente: “C’è l’impegno a mettere a dimora, a piantare ogni anno almeno un milione di alberi su tutto il territorio nazionale“.


Tag: campagna elettoraleForza ItaliaGovernoSilvio Berlusconi