Giorno del ricordo, Fontana: “Giornata che sana ferita della nostra storia”

Il presidente della Regione Lombardia parla anche della questione dei fondi del Pnrr

newsby Redazione10 Febbraio 2022



Il Giorno del ricordo “è una giornata importantissima che sana una ferita che il nostro Paese ha avuto. Di coprire una parte della nostra storia e il dramma di tanti cittadini italiani che vennero violentanti e messi nelle condizioni di abbandonare la loro terra, i loro averi e che subirono una serie di violenze immani”. Così il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, a margine della celebrazione in memoria delle vittime delle foibe che si è tenuta a Palazzo Pirelli a Milano. “Una ferita”, continua Fontana, “che continuò in questo Paese perché anche noi. Quando gli esuli arrivarono, furono considerati in modo pessimo e vennero maltrattati. Credo che si debba ricucire questa fase. E riconoscere gli errori e le violenze che hanno subìto, ha concluso.

Giorno del ricordo, Fontana: “Foibe immane tragedia vissuta nell’indifferenza”


“In quest’Aula sono rappresentati tutti i cittadini lombardi, pertanto è bello vedere la partecipazione di tanti giovani alla celebrazione di una giornata che sana una ferita che il nostro Paese ha avuto. La storia di tanti cittadini italiani strappati dalle loro case, dei loro averi, che subirono violenze immani, vissuta nel silenzio, nell’indifferenza e addirittura nella negazione della sua esistenza”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo in Consiglio regionale alla celebrazione del Giorno del Ricordo, dedicato al ricordo del martirio e dell’esodo Giuliano-Dalmata-Istriano. In questa circostanza sono stati premiati gli studenti vincitori del concorso, per l’anno scolastico 2021/2022.

Pnrr, Fontana: “Come Regioni chiesto più coinvolgimento”


“Il ruolo delle Regioni è stato messo un po’ da parte nel Pnrr. Ma non lo credo solo io. Anche la conferenza delle Regioni e infatti più volte abbiamo chiesto di essere più coinvolti”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della commemorazione per il Giorno del Ricordo nell’aula del Consiglio regionale. “È stata una scelta, legittima, credo dovuta al fatto che ci fosse molta fretta e quindi che si sia cercato di arrivare subito a coloro che dovrebbero realizzare le opere sul territorio”, ha concluso.

Pnrr, Fontana: “Da Lombardia accordo con Anci per aiutare Comuni”


Sul rischio di perdere fondi del Pnrr per le complessità tecniche “ho detto semplicemente che è un problema che è già emerso. Abbiamo raggiunto un accordo con l’Anci regionale per cercare di dare una mano a risolvere questi problemi da un punto di vista tecnico”. Perché “tanti Comuni, anche di medie dimensioni, hanno delle strutture tecniche che non possono permettersi questa immane quantità di lavoro che deve essere svolto”. Così il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della commemorazione delle vittime delle foibe a Palazzo Pirelli a Milano.


Tag: Attilio FontanaFoibeGiorno del RicordoRegione Lombardia