Europee: cercasi scrutatori e presidenti di seggio, requisiti e compensi

In vista delle elezioni europee del prossimo weekend, si cercano scrutatori e presidenti di seggio. Requisiti e compensi. 

L’Italia si prepara a vivere un importante appuntamento con la democrazia: le elezioni europee del 2024. Sabato 8 e domenica 9 giugno i cittadini sono chiamati a votare, e per l’evento sono richieste figure di scrutatori e presidenti di seggio.

scrutatori elezioni europee
Elezioni europee, cercasi scrutatori (Foto Ansa) newsby.it

A Milano l’evento vedrà coinvolti oltre un milione di cittadini, precisamente 1.042.286, chiamati alle urne nel prossimo fine settimana. Un’occasione di partecipazione ancora più ampia grazie all’inclusione, per la prima volta, di quasi 5mila studentesse e studenti fuorisede (4.979), i quali potranno esercitare il proprio diritto di voto nel Comune milanese.

Requisiti e compensi

Per facilitare l’espressione del voto da parte degli studenti fuorisede, il Comune ha previsto l’allestimento di seggi speciali presso due prestigiose istituzioni accademiche: l’Università Cattolica e il Politecnico. Questa iniziativa permetterà agli studenti di votare per le liste e i candidati della loro circoscrizione territoriale d’origine senza dover tornare nei propri comuni residenziali.

Per gestire al meglio questo importante evento democratico, saranno allestite complessivamente 1.248 sezioni in 162 scuole sparse per la città. Di fronte a tale impegno organizzativo, Palazzo Marino è alla ricerca di personale qualificato per ricoprire i ruoli cruciali all’interno dei seggi: sono necessari infatti ben 4.992 scrutatori e 1.248 presidenti di seggio.

requisiti e compensi
Requisiti e compensi (Foto Ansa) newsby.it

I cittadini interessati a candidarsi come scrutatori o presidenti hanno tempo fino al prossimo giovedì 6 giugno per presentare la propria disponibilità. È richiesta la maggiore età e la cittadinanza italiana; in aggiunta, per aspirare alla carica di presidente è necessario essere in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore.
Il lavoro svolto verrà remunerato secondo quanto previsto dalla normativa vigente: i presidenti riceveranno un compenso pari a 138 euro mentre gli scrutatori saranno retribuiti con una somma pari a 110,40 euro; importo ridotto nei casi dei seggi specializzati dove i compensi ammontano rispettivamente a 82,80 euro per i presidenti e a 56,35 euro per gli scrutatori.

Il Comune ha messo online un mini-sito dedicato alle elezioni europee dove gli interessati possono trovare tutte le informazioni necessarie riguardanti il processo votativo.
È fondamentale che ogni votante si presenti al proprio seggio munito di documento d’identità valido oltre alla tessera elettorale; chi avesse perso quest’ultima o avesse esaurito gli spazi disponibili può recarsi senza appuntamento presso una delle sedute anagrafiche o direttamente nell’Ufficio Elettorale situato in via Messina.
In vista dell’appuntamento con le urne sono stati predisposti orari straordinari sia per l’Ufficio Elettorale che per le sedute anagrafiche decentrate garantendo così massima assistenza ai cittadini nella fase preparatoria al voto.

L’impegno del Comune nella gestione delle elezioni europee dimostra una volta ancora l’importanza attribuita alla partecipazione attiva dei cittadini nei processivi civici ed evidenzia lo sforzo organizzativo volto ad includere anche coloro che normalmente risiedono fuori sede ma desiderano contribuire alle decisionalità politiche dell’Unione Europea dal loro comune universitario d’appartenenza.

Impostazioni privacy