Elezioni amministrative: tutte le reazioni politiche al voto

Da Giorgia Meloni a Giuseppe Conte, passando da Salvini e dal Partito Democratico: ecco i commenti a caldo dopo la chiusura delle urne

newsby Redazione14 Giugno 2022


Nelle reazioni successive allo spoglio e al risultato delle elezioni amministrative, tutti gli esponenti politici di spicco hanno commentato quello che è successo in tutta Italia nei quasi 1.000 Comuni al voto.

Meloni: “Salvini e Berlusconi devono lasciare Draghi? Io lo farei”


“Della Sicilia ne parleremo nelle prossime ore, oggi dobbiamo essere contenti e fieri di quanto fatto. Quando lavoriamo in modo compatto la gente lo riconosce”. Così la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, nel corso di una conferenza stampa nella sede del partito a Roma. “Ne parleremo nelle prossime ore, chiaramente noi abbiamo le nostre idee. Voglio dire che noi che siamo una forza che è secondaria e non diamo aut aut, ci aspettiamo che non lo facciano neanche gli altri”. “Se a Palermo si vince al primo turno, conclude, “lo si deve a Fdi che ha fatto un passo indietro, quindi fidiamoci un po’ di più”. “Se Salvini e Berlusconi devono lasciare il governo? Fossi in loro, io lo farei”.

Salvini: “Il leader lo decideranno gli italiani alle politiche”


“Il leader de centrodestra lo decideranno gli italiani alle prossime politiche, lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, in conferenza stampa dalla sede del partito commentando lo spoglio delle elezioni amministrative. “Chi farà il presidente del Consiglio lo decideranno gli italiani. A me interessa che vada avanti il centrodestra. Se la Lega avesse un risultato eclatante, ma perdesse il centrodestra”, ha aggiunto, “non andrei da nessuna parte”.

Elezioni amministrative, Malpezzi: “La Lombardia diventa contendibile. Cambia il suo volto”


“Importante risultato del Pd e del centrosinistra in Lombardia che diventa contendibile, dimostrando che c’è in corso un’inversione di tendenza. Vinciamo al primo turno a Lodi con un candidato giovane che sconfigge la sindaca della Lega sulla cui amministrazione i cittadini hanno espresso un giudizio severo e negativo. E andiamo al ballottaggio a Como e Monza, comuni amministrati dal centrodestra. Se pensiamo ai risultati dell’hinterland milanese, dove su 21 comuni ne vinciamo 12, ne perdiamo 4 e negli altri andiamo al ballottaggio, ci rendiamo conto delle dimensioni di questa inversione di tendenza. Un ottimo risultato del Pd e della coalizione che ci dà grande fiducia”. Lo ha detto la capogruppo al Senato del Pd, Simona Malpezzi, nel corso della conferenza stampa, tenutasi al Nazareno, per commentare i risultati delle elezioni amministrative.

Amministrative, Provenzano: “Preoccupa FdI perché destra xenofoba e inadatta”


In casa Partito Democratico, tuttavia, sarà destinata a fare discutere una dichiarazione vicesegretario del Pd Peppe Provenzano sul partito di Giorgia Meloni. ‘‘Se c’è soddisfazione per il crollo della Lega, c’è preoccupazione per la crescita di Fratelli d’Italia. La Meloni ha rivelato ieri il grande imbroglio, ha dimostrato di rappresentare una destra inadatta a governare, xenofoba, reazionaria, insensibile ai temi sociali’‘.

M5s, Conte: “Esito voto elezioni amministrative non compromette dialogo con PD”


Decisamente molto più critica la situazione in casa Movimento 5 Stelle. “Non ho mai detto che abbiamo un’alleanza strategica ma parlo sempre di dialogo, profondo e proficuo, con il Pd e Articolo 1. Non ho mai voluto forzare perché ritengo che questo percorso debba darsi dei tempi, delle tappe. Esamineremo i risultati elettorali, ma per il futuro un’azione congiunta non può essere compromessa da questa tornata elettorale per il semplice motivo che il M5s sui territori ancora deve organizzarsi. Così Giuseppe Conte durante le dichiarazioni nella sede del Movimento 5 Stelle.


Tag: Elezioni AmministrativeFratelli d'ItaliaLegaMovimento 5 StellePartito Democratico