Draghi, alle consultazioni Italia Viva
Renzi: “Il nostro sì è incondizionato”

L'ex sindaco di Firenze si dice soddisfatto per l'incontro con il presidente del Consiglio incaricato e annuncia che lo appoggerà, indipendentemente dal tipo di ministri che lo comporranno

newsby Lorenzo Grossi5 Febbraio 2021


Soddisfazione palpabile per Matteo Renzi e la delegazione parlamentare di Italia Viva dopo l’incontro con il presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi. L’ex sindaco di Firenze, al termine delle consultazioni con l’economista, ha rilasciato alcune dichiarazioni dalla Sala della Regina di Montecitorio.

Renzi: “Draghi è la polizza assicurativa per i nostri figli”

“Italia Viva esprime un deferente messaggio di riconoscenza e di gratitudine al Signor Presidente della Repubblica per l’autorevole e alto Magistero e per la grande capacità di risoluzione della crisi di governo”, è l’inizio del suo discorso dopo il colloquio. Draghi presidente del Consiglio è una polizza assicurativa per i nostri figli e i nostri nipoti. Nessuno può negarlo”, prosegue Renzi. “Avere individuato in Draghi l’interlocutore per formare il nuovo governo ha portato una ventata di credibilità e di fiducia al Paese.

“Nel periodo storico in cui l’Italia avrà più soldi da spendere nella sua storia repubblicana, ci porta a dire che nessuno è meglio di Mario Draghi per questo passaggio. L’idea che la presidenza del G20 venga affidata all’italiano che ha partecipato a summit internazionali di questo tipo è un elemento di grande serenità e solidità. È molto importante che lui sia alla guida delle istituzioni europee. Accogliamo l’appello del Presidente della Repubblica e lo appoggeremo indipendentemente dal nome dei ministri e da chi lo sosterrà”.

“Veti incrociati? Si sta rifiutando l’appello di Mattarella


“Veti della Lega su altre forze politiche? Ognuno di assumerà le proprie responsabilità sul fatto di non prendere atto delle parole del Presidente della Repubblica. Ma chi pone veti non sta solo semplicemente commettendo un errore politico, ma sta rifiutando l’appello del Capo dello Stato. Anche perché “il fatto che 209 miliardi verranno spesi da Mario Draghi e non da altri dovrebbe far sentire meglio tutti quanti noi, ha poi chiosato Matteo Renzi.


Tag: ConsultazioniItalia VivaMario DraghiMatteo Renzi