Draghi: “Si percepisce la voglia di ricominciare dopo la pandemia”

Il presidente del Consiglio: "È la prima volta fuori da Roma con l'attenuazione della pandemia"

newsby Redazione1 Giugno 2021



Durante un intervento a Spezzano di Fiorano (Mo), Mario Draghi, il presidente del Consiglio, ha parlato delle riaperture.  “È la prima volta che esco da Roma da quando la pandemia ha cominciato ad attenuarsi e quello che si percepisce è un sollievo, un entusiasmo, una voglia non solo di ricominciare ma anche di sprigionare le forze produttive e imprenditoriali, una propria visione del mondo. Ciò avviene in un territorio che era un’eccellenza ancora prima della pandemia. Tutte le forze che già esistevano oggi sono la base per ricominciare“, ha affermato Draghi.

Covid, Draghi: “Serve un’Italia unita per crescere e credere nel futuro”


Gli investimenti e le riforme del nostro Piano non impegnano solo il governo nazionale. Coinvolgono tutti i livelli di governo territoriale e ogni energia produttiva del Paese. Oggi siamo in un luogo di lavoro, di produzione, di successo. È da qui che vogliamo partire per entrare insieme in questa stagione di ripresa e renderla duratura e sostenibile. Perciò serve un’Italia unita nel desiderio di tornare a crescere e credere nel suo futuro“, ha aggiunto Draghi. A Spezzano di Fiorano, il presidente del Consiglio ha visitato gli impianti industriali di un complesso produttivo del distretto ceramico modenese. Oltre a Draghi sono intervenuti anche Stefano Bonaccini, il presidente dell’Emilia Romagna, e Giovanni Savorani, il presidente di Confindustria ceramica.


Tag: Mario Draghi