Covid, Draghi: “A fine marzo terminerà lo stato di emergenza”

Il premier ha sottolineato che nel corso del 2021 i vaccini hanno permesso di evitare 80mila decessi in più in Italia

newsby Redazione17 Marzo 2022



Nel corso di una conferenza stampa, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha confermato ufficialmente che a fine marzo terminerà lo stato di emergenza. “Come avevo anticipato alla fine dello scorso anno, l’obiettivo del governo era il ritorno alla normalità. Riconquistare la nostra socialità, riaprire l’economia, fare in modo che i ragazzi e le ragazze andassero a scuola, limitare l’esperienza didattica a distanza. Credo che i provvedimenti approvati oggi riconoscano che questo ormai è uno stato a cui siamo arrivati. A fine marzo terminerà lo stato di emergenza. Per quella data scioglieremo il comitato tecnico scientifico“.

Covid, Draghi: “Con vaccini evitati quasi 80mila decessi nel 2021”


Draghi ha poi parlato dell’importante ruolo svolto dai vaccini nella gestione dell’emergenza Covid. “Un dato importantissimo sulle vaccinazioni è che grazie ai vaccini sono stati evitati quasi 80mila decessi in più in Italia nel solo 2021. Questa è una lezione straordinaria, le decisioni sono state prese sulla base della scienza, e la pandemia è superata sulla base dei vaccini e tanta gente non è morta perché è stata vaccinata“.

Covid, Draghi: “Graduale superamento del Green Pass”


Per quanto riguarda il Green Pass, Draghi ha parlato di un suo graduale superamento. Il premier ha definito il certificato verde “un grande successo, perché ci ha permesso di ricominciare. L’anno scorso l’economia italiana è cresciuta al 6,5% con il Green Pass“.

“Situazione incerta, ma non siamo in recessione”


Draghi ha anche parlato della situazione economica italiana. “Non prevedo alcuno scostamento ma è una situazione di grande incertezza e oggi non vediamo una recessione, vediamo un’Europa e un’Italia che continua a crescere. Oggi nessuno in Europa vede una recessione. Abbiamo anticipato il Def prima della fine del mese e lì sarà l’occasione per analizzare la situazione economica“.

“Con armi e sanzioni difendiamo l’Ucraina e noi stessi”


Draghi ha sottolineato che “l’invio di armi e l’applicazione di sanzioni dannose anche per noi, sono strumenti necessari che dobbiamo usare per difendere l’Ucraina e la nostra democrazia, la nostra libertà e i nostri valori fondanti“.

Covid, Speranza: “Superiamo definitivamente il sistema a colori”


Durante la conferenza stampa è intervenuto anche Roberto Speranza. Il ministro della Salute ha parlato del definitivo superamento del sistema dei colori per le Regioni italiane. Il monitoraggio proseguirà, ma non ci saranno più le ormai consuete ordinanze del venerdì.

“Stop a sospensione per over 50 senza super Green Pass”


La sospensione dei lavoratori senza Super Green Pass sopra i 50 anni non avverrà più. Sarà sufficiente per loro fino al 30 di aprile avere il Green Pass base. La sospensione dal lavoro resterà solo per la fascia delle personale sanitario e i lavoratori di strutture ospedaliere e delle Rsa, in questo caso il prolungamento dell’obbligo è al 31 dicembre“, ha concluso Speranza.


Tag: Covid-19Mario DraghiRoberto SperanzaStato di emergenza