Consiglio Ue, Salvini: “Il Governo ponga la questione immigrazione”

"Sono scettico: da Ue non abbiamo ottenuto mai nulla". Matteo Salvini partecipa a una manifestazione per chiedere il ritorno in Italia di Chico Forti ed esprime la propria opinione anche su Autostrade e Giulio Regeni

newsby Redazione16 Luglio 2020



Il leader della Lega, Matteo Salvini, parla dell’imminente Consiglio Ue a margine della manifestazione a Roma per chiedere il ritorno in Italia di Chico Forti, l’italiano in carcere negli Usa da venti anni per una vicenda i cui contorni sono ancora da chiarire. “Posso essere scettico sul Consiglio Ue?”, si chiede Salvini. “In tutti gli scorsi Consigli abbiamo ottenuto zero. L’unico dato certo e concreto è il triplicarsi degli sbarchi passati da tremila e diecimila senza redistribuzioni. Riguardo i miliardi che l’Ue dovrebbe darci nei prossimi mesi non abbiamo visto ancora un euro. Spero oggi il Governo ponga anche il tema sicurezza nazionale e immigrazioni altrimenti sarà un disastro”.

Autostrade, Salvini: “È l’ennesima non scelta del governo che ha fatto guadagnare ai Benetton”


Matteo Salvini parla anche della vicenda Autostrade: “Sicuramente ieri hanno festeggiato i Benetton che hanno guadagnato qualche milione di euro grazie all’aumento del 25% dell’aumento del valore delle azioni grazie proprio alla non scelta del Governo italiano. Sicuramente ci rimetteranno i cittadini italiani perché il risparmio postale interverrà su Autostrade. I cittadini liguri non hanno ottenuto quello che chiedevano, le infrastrutture e i risarcimenti, sicuramente c’è qualcuno che festeggia ma non i liguri e i genovesi. Temo sia l’ennesima non scelta, qua si tratta di usare dei soldi degli italiani in una società privata come Autostrade. A me interessa che vincano gli italiani, non Pd o Cinque stelle. Chiederemo alla Consob di verificare chi ha venduto e chi ha comprato le azioni, chi ha perso e chi ha guadagnato, perché qualcuno ci ha guadagnato tanto”.

“Su Regeni non do lezioni al Governo, confido che stia facendo il massimo”


“Sul caso Regeni ne ho parlato con Al sisi quando andai al Cairo, aveva dato garanzie ma le stanno dando da tanto tempo. Non do lezioni, conto che il Governo stia facendo il massimo e non aggiungo altro su un tema che deve unire e confido nel fatto che il governo vinca questa battaglia. Ritorsioni diplomatiche? Non so, si mettessero su questo d’accordo almeno nella maggioranza, non voglio fare polemiche”, ha poi concluso Salvini.


Tag: AutostradeConsiglio UeGiulio RegeniMatteo Salvini