Codice appalti, Bombardieri: “Preoccupati per la sicurezza e per i subappalti a cascata”

Il segretario generale della Uil sul codice appalti: "Siamo sempre preoccupati per la sicurezza dei lavoratori e di alcune norme che sono state modificate"

Foto | Newsby
Newsby Redazione 10 Maggio 2023

Prima dell’incontro con Matteo Salvini, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, sul codice appalti, Pierpaolo Bombardieri, il segretario generale della Uil, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti. “Siamo sempre preoccupati per la sicurezza dei lavoratori e di alcune norme che sono state modificate come i subappalti a cascata. Speriamo di avere risposte sulle modifiche. Aspettiamo di vedere cosa ci verrà detto sul ponte dello Stretto, continuiamo a dire che siamo favorevoli ma vorremmo che ci fosse un ragionamento delle strutture in Calabria e Sicilia che arrivano dal ponte visto che le notizie che ci arrivano sono di ponti che crollano e strade interrotte a corsie uniche“, ha dichiarato Bombardieri fuori dal ministero dei Trasporti.

Codice appalti, Capone: “Parere positivo fermo restando verifica della messa a terra”

Anche Francesco Capone, segretario generale Ugl, ha parlato dell’imminente incontro. “Con il ministro Salvini sui temi del codice degli appalti e sulla mobilità ci aspettiamo un dibattito ampio che consenta di iniziare un percorso di confronto su questi temi. Ci sono le grandi infrastrutture da sistemare. Daremo un parere positivo sul ponte dello Stretto di Messina. Sul codice degli appalti rendere più snelli i meccanismi è un obiettivo e c’è un parere positivo, fermo restando la verifica di come vengono messi a terra“.