Covid, Von der Leyen: “Ecco il mio certificato Covid digitale UE”

"Da primo luglio tutti i 27 Paesi devono applicarli"

newsby Giulia Torbidoni16 Giugno 2021



Nel corso di una conferenza stampa, Ursula Von der Leyen, la presidente della Commissione europea, è tornata a parlare del certificato Covid digitale dell’UE. Questo documento è finalizzato ad agevolare la libera circolazione sicura dei cittadini dell’Unione europea durante la pandemia di Covid-19. Tutti gli stati membri dell’Ue potranno rilasciarlo a partite dal primo luglio. Il certificato Covid digitale attesta che una persona ha ricevuto entrambe le dosi di vaccino, ha ottenuto un risultato negativo al test o è guarita dalla patologia.

Von der Leyen: “Ecco il mio certificato Covid digitale”

Prima di Pasqua abbiamo promesso agli europei di fare tutto il possibile perché possano ritrovare un po’ di normalità nella pianificazione delle meritate vacanze estive. Lunedì, il Parlamento europeo e il Consiglio hanno firmato il regolamento per il certificato Covid digitale dell’UE. È applicabile dal 1 luglio, ma se lo desideri, in quanto Stato membro, puoi iscriverti in anticipo volontariamente. Ed è quello che ha fatto il Belgio che consente, da oggi, di viaggiare con il Certificato e li rilascia. Ed ecco il mio. Quindi tutti coloro che sono completamente vaccinati, o sono risultati negativi o si sono ripresi da Covid, possono ottenerne uno. E in questo momento abbiamo 15 Stati membri che hanno già aderito. E dal primo luglio, tutti i 27 Stati membri devono applicare questi certificati digitali dell’UE“, ha spiegato Von der Leyen.


Tag: CoronavirusCovid-19UeUrsula Von der Leyen