Centrosinistra, appello Letta: “Basta lotte, o consegniamo Italia alle destre”

"Governo a guida Salvini o Meloni sarebbe anomalia tra le grandi democrazie europee. Per questo serve un centrosinistra credibile e vincente"

newsby Alessandro Boldrini28 Maggio 2022



L’alternativa alla coalizione di centrosinistra è “il primo vero governo delle destre in Italia, guidato da Salvini o Meloni“. Lo ha detto il segretario del Partito democratico, Enrico Letta, presentatosi a Sesto San Giovanni insieme al leader di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, per sostenere la candidatura a sindaco di Michele Foggetta.

L’alternativa al centrosinistra secondo Enrico Letta

Letta si è poi detto sicuro che nel 2023vinceremo“. Ma per farlo “dovremo essere uniti e coesi: mai più le grandi coalizioni del passato in cui le lotte interne hanno distrutto il centrosinistra e la sinistra. Noi sappiamo benissimo che cosa vorrebbe dire se non fossimo in grado di costruire una coalizione allargata e vincente. Non ci sarebbe un nuovo governo Draghi, o tecnico. La conseguenza di una nostra sconfitta sarebbe il primo, vero governo delle destre in Italia. Un governo guidato da Salvini o Meloni, che renderebbe il nostro Paese un’eccezione nel quadro delle grandi democrazie europee“, ha aggiunto il leader dem.

In un momento drammatico come quello che stiamo vivendo, un governo del genere sarebbe una sfida profonda sui grandi temi che abbiamo di fronte. Quegli stessi temi per i quali noi ci battiamo, ci battiamo qui e ci stiamo battendo in tutta Italia“, ha spiegato Letta. Che quindi ha riassunto gli obiettivi del centrosinistra unito: “Trasformare il nostro Paese, modernizzarlo. Costruire una democrazia aperta, inclusiva. E sappiamo che le elezioni dell’anno prossimo, in Italia, saranno un’alternativa tra noi e le destre. Per costruire questa alternativa, noi dobbiamo essere vincenti. E quindi uniti, coesi, credibili, senza distruttive lotte interne“.

L’ipotesi delle primarie, anche in Lombardia


Io credo nel metodo delle primarie e nel metodo del campo largo“. Sono queste le ricette per la coalizione di centrosinistra del segretario del Partito democratico, Enrico Letta, intervenuto oggi a margine di un comizio elettorale a Sesto San Giovanni, nel Milanese, a sostegno della candidatura di Michele Foggetta. A chi gli chiedeva se la formula delle primarie varrà anche per le regionali in Lombardia, ha risposto: “Vedremo e ne discuteremo. Subito dopo l’estate ci sarà la scelta della nostra candidatura“. A proposito del mondo del lavoro, il segretario Pd ha promesso: “Con un nostro governo, addio a stage e tirocini non retribuiti. Stanno distruggendo i nostri giovani, e non solo“.


Le primarie del centrosinistra anche in Lombardia? Non c’è nessuna rigidità. Dentro una coalizione si discute per valorizzare gli elementi di unità e poi trovare gli strumenti, le forme e le idee migliori per vincere“. Lo ha dichiarato il leader di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, a margine dell’evento elettorale di Sesto San Giovanni a sostegno del candidato sindaco locale, Michele Foggetta.


Tag: CentrosinistraEnrico LettaNicola FratoianniSesto San Giovanni