Carceri, Ilaria Cucchi: “La prigione non porta voti”

La senatrice ha affermato che "del carcere non importa quasi a nessuno se non a chi di carcere si occupa da sempre"

Foto | Newsby
Newsby Redazione 17 Dicembre 2022

Il carcere non porta voti. Del carcere non importa quasi a nessuno se non a chi di carcere si occupa da sempre. Continueremo a sensibilizzare le persone che concepiscono il carcere come una discarica sociale“. Così la senatrice Ilaria Cucchi, a margine dell’incontro “La situazione femminile nelle carceri“, organizzato da Sinistra Italiana e tenutosi a Milano.

Carceri, Cucchi: “Sogno di ridurre la percentuale di donne detenute all’1%”

Cucchi ha poi dichiarato di avere un sogno: “Portare quel 5% di donne detenute in Italia all’1%, ovvero esclusivamente per i casi veramente gravi per i quali non si può fare a meno di deprivare della libertà un essere umano“.

“Sulla richiesta a Nordio non credo mi si possa dire di no”

Relativamente al all’interrogazione presentata al ministro della Giustizia Nordio riguardo il mancato risarcimento per ingiusta detenzione, Cucchi ha spiegato che “spesso si viene privati delle libertà per reati minori, e laddove si scopre a distanza di anni che si è stati detenuti magari per 20 o 30 anni da innocenti credo sia la cosa peggiore che si possa immaginare e si ha diritto a un risarcimento“. La senatrice ha poi concluso dicendo: “Su questa mia richiesta a Nordio non credo mi si possa dire di no“.

Impostazioni privacy