Calenda: “Un’alleanza con Di Maio? È un disastro umano”

Il segretario di Azione ha poi parlato del caos presente all'interno della maggioranza, sottolineando che ormai sono sempre più frequenti i falsi ultimatum

newsby Redazione5 Luglio 2022



A margine della presentazione del suo libro, “La libertà che non libera”, Carlo Calenda, il segretario di Azione, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai nostri microfoni. Su un’eventuale alleanza con Luigi Di Maio ha dato una risposta che non lascia spazio a equivoci: “Perché mi devo alleare con Di Maio se è un disastro umano?“. Calenda ha poi parlato del caos presente all’interno della maggioranza, sottolineando che ormai sono sempre più frequenti i falsi ultimatum che Matteo Salvini, il segretario della Lega, e Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle, rivolgono al premier Mario Draghi. “Salvini e Conte facciano persone serie, il Paese non può stare alle loro stupidaggini e ultimatum“.

Non sono mancate delle considerazioni sulla libertà, tema centrale del suo libro. “Noi cerchiamo una libertà illimitata, ma quando chiunque può fare tutto si genera solo del caos, che indebolisce le società. Credo che questa sia una delle ragioni della crisi dell’occidente“, ha spiegato Calenda.

Pnrr, Calenda: “Nel mezzogiorno non ci saranno risultati, comuni senza competenze”


Calenda ha commentato anche l’eventuale impatto dei fondi del Pnrr sul Sud Italia. “Nel mezzogiorno non ci saranno risultati, perché i comuni sono senza competenze. Al Sud ci si lamenta dei politici, che però vengono votati senza tenere presente il loro cv“.


Tag: Carlo CalendaGiuseppe ConteLuigi Di MaioMatteo SalviniPnrr