Amministrative: il voto di politici e candidati a Milano, Torino e Napoli

Diversi gli esponenti politici e i candidati che, a Torino e Napoli, si sono recati ai seggi per votare alle elezioni amministrative

newsby Luca Perillo3 Ottobre 2021



Alle 11 in punto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha votato alla sezione 512 del seggio del liceo Parini di via Goito. Dopo aver ricevuto le sue schede elettorali, il candidato del centrosinistra è entrato nella cabina numero 2 ed ha espresso i suoi voti. All’uscita dal seggio, il primo cittadino di Milano ha voluto fare un appello al voto ai suoi concittadini: “Votare è un diritto e un dovere, cinque anni sono lunghi. È un voto importante. Per cui andiamoci tutti“.

Napoli: il voto di Fico e Bassolino. Maresca accompagna la moglie


Politici e candidati si recano ai seggi per le elezioni amministrative. Ha votato questa mattina nel suo seggio a Posillipo il presidente della Camera ed esponente del Movimento 5 Stelle Roberto Fico. Anche il candidato outsider Antonio Bassolino, ex sindaco di Napoli ed ex governatore campano, è stato tra i primi a recarsi questa mattina alla scuola “Cimarosa” di via Posillipo a Napoli. Catello Maresca, magistrato e candidato del centrodestra, non essendo residente a Napoli ha invece accompagnato la moglie al seggio di via Manzoni.

Amministrative Torino, Lo Russo: “Emozionato, campagna elettorale entusiasmante”

Ha votato al seggio 108, allestito alla scuola elementare Montale in via Ada Negri, Stefano Lo Russo, il candidato sindaco a Torino per il centrosinistra. “Non nego di essere emozionato, è stata una campagna elettorale entusiasmante“. Rimane però, sottolineato anche dalle sue parole, il convitato di pietra, ovvero l’astensionismo: “Questo è un tema fondamentale e trasversale che si affronta con la qualità della politica e della buona amministrazione. Dopo il voto“, ha concluso Lo Russo, “andrò a pranzo dalla mamma che non vedo da diverse settimane e poi al cinema“.

Torino: Damilano al seggio con genitori e figli


Ha votato al seggio 770, allestito al primo piano del liceo Alfieri, Paolo Damilano. Il candidato sindaco di Torino Bellissima e del centrodestra era accompagnato dai genitori, il papà 95enne Giovanni e la mamma Margherita di 91 anni, e dai figli più grandi, Chiara di 24 anni e Luca, 23 anni tra un mese. Dopo il voto, Damilano trascorrerà la giornata a casa, in famiglia.


Tag: Catello MarescaElezioni AmministrativeGiuseppe SalaMilanoNapoliPaolo DamilanoRoberta FerreroRoberto FicoStefano Lo RussoTorino