Amministrative, Salvini: “Entro fine maggio arriveranno i nomi”

"Bongiorno sindaco? Per quanto mi riguarda sarà un ottimo ministro"

Newsby Davide Di Carlo 20 Maggio 2021

Fuori dal Tempio di Adriano, Matteo Salvini ha parlato con i giornalisti delle elezioni amministrative. Il leader della Lega ha spiegato che “entro la fine di maggio il centrodestra arriverà unito a decidere i propri candidati“. “A differenza di Pd e M5s che litigano sui nomi, noi avremo candidati credibili e unitari. Ci sono tanti civici a disposizione, se c’è qualche politico che si vuole fare avanti non diciamo di no. Bongiorno candidata? Potrebbe essere una buona scelta, ma per quanto mi riguarda sarà un ottimo ministro“, ha aggiunto Salvini.

Tassa Successione, Salvini: “Allucinato dall’idea di Letta”

Salvini ha poi commentato la proposta avanzata da Enrico Letta di di finanziare una “dote per i diciottenni” con una tassa di successione. “Sono pienamente d’accordo con il presidente Draghi perché l’ultima cosa di cui hanno bisogno gli italiani, adesso, sono nuove tasse. Noi come Lega abbiamo proposto la nostra idea di taglio delle tasse e sono allucinato dal fatto che il segretario del Pd, Enrico Letta, possa pensare ad una nuova. Come dice il presidente Draghi: non è il momento di togliere i soldi dalle tasche degli italiani, ma è quello di rimetterglieli“. Salvini ha parlato anche dei sostegni. “Sono 40 miliardi ben utilizzati che arriveranno direttamente sui conti corrente delle attività penalizzate in questi mesi di chiusura“. Mentre sulle riaperture ha detto: “Siamo a buon punto, giugno dovrà essere il mese della ritrovata libertà“.

“Aspettiamo dimissioni di Pd e M5S dal Copasir”

Il leader della Lega è poi tornato a parlare del Copasir. “Siamo in attesa delle dimissioni di tutti gli altri. Ho sentito parlare di dimissioni per mesi, adesso ci sono due membri della Lega che hanno fatto il passo indietro, aspettiamo che il Pd e il M5S facciano altrettanto. Copasir a FdI? In questo momento, gli amici dell’Iran non sono miei amici“, ha concluso Salvini.

Impostazioni privacy