La Dacia Jogger è l’auto a sette posti più economica

Con un prezzo di partenza di 14.650 euro la multispazio Dacia Jogger si candida a diventare l’auto a sette posti più economica attualmente in commercio

La Dacia Jogger è l’auto a sette posti più economica
La Dacia Jogger è l’auto a sette posti più economica
newsby Emiliano Ragoni3 Dicembre 2021


La Dacia Jogger avrà un prezzo di partenza in Italia di 14.650 euro. Si tratta quindi, a tutti gli effetti, dell’auto a sette posti più economica. La casa rumena facente parte del Gruppo Renault ha reso noto il listino italiano della multispazio, annunciando che l’arrivo nelle concessionarie avverrà nel marzo 2022.

Dacia Jogger: prezzo, caratteristiche, interni e motorizzazioni

Dacia Jogger: si parte da 14.650 euro

I motori in gamma sono due: il mille turbo benzina tre cilindri TCe da 110 Cv e il bi-fuel benzina GPL ECO-G da 100 Cv, che ha un’autonomia combinata di 1000 km. Il prezzo di listino di quest’ultima variante è di 300 euro in meno rispetto alla variante turbo benzina. La Dacia Jogger è una delle poche vetture che può contare su sette posti “veri”. Per avere questo optional bisogna sborsare 750 euro in più. Gli allestimenti sono quattro: Essential, Comfort, LE Extreme, LE Extreme UP. Differiscono tra loro per la dotazione.

La Jogger con il primo allestimento, l’Essential, costa 14.650 euro con il motore GPL (per il benzina bisogna aggiungere 300 euro in più) nella versione a cinque posti che diventano 14.950 euro per la variante a sette posti. Per la Comfort servono 16.450 euro, per la LE Extreme 17.300 e per la LE Extreme UP 17.850 (18.600 euro nella versione GPL a sette posti).

Dotazione pragmatica

La dotazione del primo allestimento Essential è piuttosto scarna e prevede, tra le altre cose, il pannello TFT da 3,5” per la strumentazione di bordo, gli alzacristalli elettrici anteriori e le barre sul tetto. Si pagano a parte il sistema multimediale con schermo da 8” (costa 400 euro), così come la vernice metallizzata (610 euro) e il climatizzatore manuale (510 euro). La Comfort aggiunge, tra le altre cose, il climatizzatore manuale, il sistema multimediale con schermo da 8” e le barre sul tetto modulari; si pagano a parte il navigatore (300 euro) e i cerchi in lega (300 euro). La LE Extreme aggiunge il climatizzatore automatico, le protezioni anteriori e posteri che le danno un tono da suv e i cerchi in lega. La LE Extrem Up il navigatore.

La Dacia Jogger si candida a diventare un modello di successo

La particolarità della Dacia Jogger è quella di mixare diversi stili. Costruita sulla piattaforma CMF-B, che dovrebbe assicurare delle buone doti dinamiche, ha una carrozzeria lunga 455 cm, larga 178, con un passo di 178 e un’altezza da terra di 20 cm. Si presenta come una multispazio che tuttavia ha un “carattere” da crossover per via delle tante protezioni in plastica grezza che abbracciano la vettura. Il frontale riprende lo stile che abbiamo già visto sulla recente Sandero, presentando dei sottili fari con una firma “a Y”. Al posteriore troviamo invece dei fanali verticali che “allargano” il portellone. Sul tetto sono posizionate due barre che, a seconda delle esigenze, possono essere modificate nella configurazione (possono essere anche messe trasversalmente).


Tag: DaciaEmiliano RagoniNew Mobility