Ucraina, Zelensky: “I russi hanno minato la diga di Kakhovka”

Il presidente ucraino: "Stiamo facendo tutto il possibile per ottenere sistemi di difesa aerea e missilistica più moderni ed efficaci per l'Ucraina"

newsby Redazione21 Ottobre 2022



Nel consueto videomessaggio alla nazione, Volodymyr Zelensky, il presidente dell’Ucraina, ha parlato dei recenti attacchi russi alle centrali elettriche. “Le truppe russe continuano a colpire le nostre centrali con missili e droni. Alla fine, tale meschinità russa fallirà. Stiamo facendo tutto il possibile per ottenere sistemi di difesa aerea e missilistica più moderni ed efficaci per l’Ucraina. Secondo le nostre informazioni, le unità e la diga della centrale idroelettrica di Kakhovka sono stati minati da terroristi russi. Ora tutti nel mondo devono agire con forza e rapidità per prevenire un altro attacco terroristico russo“, ha spiegato Zelensky.

Ucraina, Zelensky: “Far saltare in aria la diga significherebbe un disastro su larga scala”

Il leader ucraino ha poi sottolineato che “far saltare in aria la diga significherebbe un disastro su larga scala. Se la Russia sta preparando un simile attacco terroristico, se sta prendendo seriamente in considerazione uno scenario del genere, significa che i terroristi sono molto consapevoli che non possono trattenere non solo il Kherson, ma anche l’intero Sud del nostro Paese, compresa la Crimea. La situazione in prima linea resta difficile, soprattutto nel Donbass, in direzione di Bakhmut, e in alcune direzioni nel Sud. Ma manteniamo la nostra posizione, proteggiamo la nostra terra. Ci muoviamo gradualmente, scacciando il nemico. E garantiremo di sicuro la vittoria all’Ucraina“, ha concluso.


Tag: RussiaUcrainaVolodymyr Zelensky